rotate-mobile
Attualità

Nuovo Fascicolo Sanitario Elettronico, per la Puglia arrivano 23 milioni di euro con il Pnrr: "Più tecnologico"

Emiliano: "Con la nuova versione il Fascicolo conferirà ulteriore libertà di scelta e di conoscenza al cittadino consentendogli di avere in palmo di mano, su comuni smartphone, tutte le informazioni più importanti relative alla propria salute"

Ventitrè milioni di euro per potenziare i sistemi informativo-tecnologici del nuovo Fascicolo Sanitario Elettronico per la Puglia: è quanto disposto dalla Conferenza Stato-Regioni che ha approvato il riparto delle risorse.

“A quello della telemedicina – ha dichiarato il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano – si aggiunge un altro pezzo del nostro percorso di trasformazione digitale della sanità. Quanto sia utile questa trasformazione - ha proseguito Emiliano - e quanto ancora possa sviluppare tutte le sue potenzialità, ce lo hanno dimostrato i cittadini durante il primo periodo di pandemia, durante il quale le adesioni alla prima versione del fascicolo sono passate da alcune migliaia a qualche milione, consentendo operazioni semplici eppure indispensabili come le prescrizioni specialistiche e farmaceutiche in un momento in cui la frequentazione dei luoghi di cura e la mobilità erano ridotte. Con la nuova versione il Fascicolo conferirà ulteriore libertà di scelta e di conoscenza al cittadino consentendogli di avere in palmo di mano, su comuni smartphone, tutte le informazioni più importanti relative alla propria salute”.

“La Regione Puglia – ha commentato l’assessore pugliese alla Sanità, Rocco Palese - oltre a ricevere la dotazione citata, è anche una delle regioni pilota per la sperimentazione del nuovo FSE insieme alla Lombardia e all’Emilia-Romagna, confermandosi – dopo la designazione a regione capofila per le piattaforme regionali di telemedicina – nel ruolo di frontiera digitale della nuova normalità in sanità”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo Fascicolo Sanitario Elettronico, per la Puglia arrivano 23 milioni di euro con il Pnrr: "Più tecnologico"

BariToday è in caricamento