Attualità

Cosa succederà nella ''fase 2 della Fase 2''? Le possibili novità a partire dal 18 maggio

Visite ad amici e seconde case: come potrebbe cambiare la nostra vita dl 18 maggio

In attesa del nuovo decreto da parte del Governo, si delineano nuovi possibili scenari a partire dal prossimo 18 maggio 2020. Cosa si potrà fare nella fase 2 della fase 2? Una di queste potrebbe essere il tramonto delle autocertificazioni. Dopo averle introdotte all'inizio dell'emergenza e modificate nel corso della stessa, da lunedì prossimo potrebbe non essere più obbligatorio uscire di casa con l'autocertificazione in tasca.

Un'altra novità riguarda i congiunti: potrebbe cadere la limitazione di visitare solo i congiunti ed estendere le visite agli amici purchè avvenga tutto in sicurezza, quindi indossando la mascherina. Non sarà ancora possibile la visita ai congiunti fuori regione, nè gli assembramenti. Ci si potrà recare nelle seconde case, purchè si trovino all'interno della stessa Regione. 

La mascherina continuerà ad essere obbligatoria nei luoghi chiusi e nei negozi: per l'acquisto dei generi alimentari saranno necessari anche i guanti. Potrebbero riaprire anche i centri commerciali, ma si stanno studiando le regole per garantire la sicurezza.

Resta confermata la riapertura di bar e ristoranti, le cui associazioni di categoria stanno ancora lavorando insieme al comitato tecnico scientifico per stilare un protocollo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa succederà nella ''fase 2 della Fase 2''? Le possibili novità a partire dal 18 maggio

BariToday è in caricamento