Attualità

Giocolieri, maghi, acrobati e musicisti: il festival degli artisti di strada anima Bari vecchia

I vicoli del borgo antico come palcoscenico a cielo aperto: dodici le postazioni per le esibizioni, tutte gratuite, in programma fino a martedì

Uno degli spettacoli in piazza del Ferrarese - Foto Fb BArts

Stradine e piazze della città vecchia come palcoscenici a cielo aperto per l'esibizione di maghi e trampolieri, giocolieri e musicisti. Un'atmosfera magica, pronta a incantare grandi e piccini, grazie agli spettacoli del B.Arts, il Festival delle Arti di Strada. L'iniziativa, già sperimentata a Bari in altre occasioni, è cominciata questa sera per concludersi martedì ed è curata dall'associazione Trik&Ballak per la Festa del Mare, che contemporaneamente prosegue la programmazione al Fortino Sant’Antonio con i dj set del mercato del vinile.

Gli artisti e le esibizioni in programma

Gli spettacoli, gratuiti e adatti a tutte le fasce d'età, animeranno Bari vecchia dislocandosi lungo dodici postazioni del centro storico, da piazza del Ferrarese a piazza Mercantile, da strada Palazzo di Città a strada Vallisa. Le esibizioni prenderanno il via alle ore 21.15, e ogni artista verrà identificato con un soprannome di mare in dialetto barese. Tre i luoghi di spettacolo previsti in piazza del Ferrarese. Nei pressi della Sala Murat ci sarà Luca Andolfi (U luzze), con i suoi sketch di giocoleria e cabaret, mentre nei pressi dell’ex Mercato del pesce, Mago vago (U pulpe) proporrà le sue magie di strada. Quindi, nei pressi dell’abside della Chiesa della Vallisa, Yin e Yang (L’alisce) proporrà le sue giocolerie a base di fuoco, mentre dalla parte opposta Gianluca Gerlando Gentiluomo (Le salipce) farà restare tutti con il fiato sospeso con i suoi esercizi di acrobatica aerea. Spettacoli anche in piazza Mercantile. All’ingresso si potrà assistere al teatro di figura di Nicola Travaglio (Le rasce), a palazzo del Sedile alle fiammate dello sputafuoco Giuseppe Dely Demarzo (Le taratuffe), presso la fontana alle performance con fuoco e animali di Guido Leronni (Le musce) e accanto alla Guardia di Finanza al teatro di ombre cinesi di Silvio Gioia (Le rizze). Lungo Strada Palazzo di Città sono previste due postazioni con le marionette di Roberto Lanave (Le cozze) e le musiche di Los Cazzaros (Le pelòse). E due luoghi di spettacolo sono stati allestiti anche in strada Vallisa, dove sono attesi Gabriel Tenrock (L’alliive) con le sue statue viventi e il gruppo musicale Onion (Le capegnore). Ma ci saranno anche le performance itineranti dei trampolieri Niky Giancaspro e Annamaria Palmiotto e del fantasista Jack Lemon Gambino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giocolieri, maghi, acrobati e musicisti: il festival degli artisti di strada anima Bari vecchia

BariToday è in caricamento