rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Attualità Noci

A Noci un nuovo cineteatro pubblico, l'annuncio del sindaco: "Finanziamento da 5 milioni di euro. Lavori completati entro il 2026"

Domenico Nisi conferma che sarà rinnovata l'area dell'ex Macto con i fondi per la rigenerazione urbana del Pnrr. L'amministrazione vorrebbe aggiudicare i lavori entro il 2023

Cinque milioni di euro per far nascere il nuovo cineteatro di Noci. Ad annunciare i finanziamento, nell'ambito dei progetti di rigenerazione urbana, per la realizzazione del polo culturale è il sindaco del comune barese, Domenico Nisi. In un post sui social ricorda come "a tempo immemore, manca un cinema, un teatro, uno spazio idoneo ad ospitare spettacoli culturali", mancanza che sarà risolta grazie al finanziamento proveniente dal Pnrr, che in totale ha stanziato 900 milioni di euro per i progetti ammessi nel Bando del Ministero degli Interni pubblicato a luglio.

Tra quelli accolti, anche la realizzazione del cineteatro nell'area dell'ex Macto. "Per chiarezza: che saremmo stati finanziati grazie agli ulteriori fondi stanziati dal Governo era cosa a me nota, ma non certa, già da dicembre scorso. - spiega il sindaco - Avrei atteso, per massima prudenza, ancora qualche altro giorno per dare la notizia ma ho visto tanti altri Comuni dare la notizia nonostante siano nella graduatoria dopo il nostro progetto ed allora eccomi qui a condividere questa bella notizia".

E segna anche un cronoprogramma per la realizzazione dell'opera: "Appena avremo comunicazione dal ministero, nel rispetto dei tempi rigidi imposti dal PNRR si avvieranno le fasi per la redazione del progetto definitivo/esecutivo, la fase di aggiudicazione dei lavori entro il 2023 e la loro conclusione entro la metà del 2026. Io, per scadenza del mio secondo mandato, non mi occuperò della realizzazione di questa opera".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Noci un nuovo cineteatro pubblico, l'annuncio del sindaco: "Finanziamento da 5 milioni di euro. Lavori completati entro il 2026"

BariToday è in caricamento