rotate-mobile
Attualità

Il ritorno delle Frecce Tricolori, l'8 maggio il primo show 'post-Covid' sul lungomare di Bari: "Raccomandiamo buon senso ai cittadini"

Il 7, invece, esibizione a Molfetta e Giovinazzo. Riunione in Prefettura, questa mattina, sull'organizzazione: al momento non sono previste restrizioni di pubblico

Dopo due anni di assenza, a causa del Covid, Bari e l'area metropolitana si preparano ad accogliere le Frecce Tricolori con due giornate di show acrobatico aereo della Pattuglia nazionale. L'appuntamento è per il 7 maggio a Molfetta e Giovinazzo, mentre il giorno successivo, nel cuore dei festeggiamenti per San Nicola, sarà la volta del capoluogo pugliese. 

Sarà un banco di prova per un grande evento che richiamerà decine di migliaia di spettatori, come non se ne vedevano da prima del Covid. Questa mattina, in Prefettura, per fare il punto della situazione, si è riunito il Comitato provinciale per l'Ordine e la Sicurezza, al quale, tra gli altri, hanno preso parte la prefetta, Antonia Bellomo, e il sindaco Antonio Decaro: "Torna la quotidianità - ha affermato il primo cittadino -  e per fortuna ricominciano le manifestazioni. Ogni domenica ne stiamo avendo qualcuna. In città ci stiamo preparando alla Festa di San Nicola e alle Frecce che animeranno anche i comuni della città metropolitana".

Il programma prevederà anche le prime prove a Bari già il 5 maggio e il giorno successivo a Molfetta e Giovinazzo, antipasto del vero e proprio spettacolo atteso da numerosi cittadini e appassionati: "Si tratta di manifestazioni imponenti - dice la prefetta Bellomo - che richiedono la partecipazione di tante componenti istituzionali e pubbliche. Dobbiamo anche tenere conto del periodo attuale. E' vero che lo stato d'emergenza è cessato ma il virus circola ancora".

Se per l'appuntamento di Giovinazzo e Molfetta sono previste 40mila persone, per quello di Bari, invece, è attesa molta più gente che affollerà il lungomare come da tradizione. La giornata prevederà anche alcuni momenti collaterali con veicoli e mezzi navali della Guardia di Finanza: "L'evento di Bari - aggiunge la prefetta - è più complesso, coinvolgerà tutta la città e saranno necessarie alcune misure particolari. Tra queste, vi saranno aree da interdire alla viabilità e un apparato robusto di sicurezza con professionisti e volontari. Sarà disposta anche l'interdizione dello spazio delle acque circostanti".

Sul fronte della prevenzione al Covid saranno fatte alcuni approfondimenti nelle prossime settimane ma sembra improbabile, al momento, un contingentamento delle presenze, in particolare per Bari dove significherebbe, di fatto, bloccare la città: "I sindaci potranno fare delle valutazioni - rimarca la prefetta - essendo la massima autorità sanitaria comunale. Raccomandiamo ai cittadini di avere buon senso e di utilizzare tutte le misure di precauzione affinché l'evento si svolga nella massima sicurezza".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ritorno delle Frecce Tricolori, l'8 maggio il primo show 'post-Covid' sul lungomare di Bari: "Raccomandiamo buon senso ai cittadini"

BariToday è in caricamento