rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Attualità

Green pass illimitato per chi ha la terza dose, nuove regole per Dad e quarantena a scuola: le novità nell'ultimo decreto Covid

Le nuove misure varate oggi dal Consiglio dei ministri. Dalla certificazione 'illimitata' per chi ha booster o è guarito alle nuove disposizioni sulla scuola, con più presenza e ricorso ridotto alla didattica a distanza: niente più Dad per gli alunni di primaria e secondaria se vaccinati

Le nuove norme sulla durata del green pass (che diventa senza durata per chi ha fatto la terza dose di vaccino e per i guariti con una o due dosi), lo stop alle restrizioni per i vaccinati in zona rossa e ancora le nuove regole sulla scuola, volte a rivedere il ricorso alla Dad per favorire la presenza. E' arrivato in serata il via libera del Consiglio dei Ministri con le nuove misure antiCovid.

Le nuove regole scatteranno dal giorno dopo la pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale. Ma cosa prevedono, dunque?

"Prolunghiamo la vigenza del Green pass dopo il booster" vaccinale anti-Covid - ha spiegato il ministro Speranza - Oggi è di 6 mesi" e, "non avendo ancora le nostre autorità scientifiche individuato un percorso per la quarta dose, che sarà oggetto di un confronto sul piano tecnico-scientifico, la valutazione del Governo è di non porre limiti alla durata del Green pass dopo il booster". "Questa è una prima norma rilevante che incide sulla vita di tante persone - ha evidenziato - Voglio ricordare che in questo momento siamo circa a 34 milioni di italiani che hanno fatto il booster, e ci auguriamo che questo numero possa ancora crescere in maniera molto molto significativa".

Un altro punto approvato riguarda lo stop alle limitazioni ai vaccinati anche in zona rossa. "Nel nostro sistema a colorazione, già le zone gialle e arancioni prevedevano che le misure potessero esentare i vaccinati - ha detto Speranza - Con il provvedimento che abbiamo appena approvato, discipliniamo la stessa modalità per la zona rossa. Quindi, qualora una Regione dovesse finire in zona rossa, le limitazioni ad essa connesse non riguarderanno la popolazione vaccinata

Le novità sulla scuola: Dad e quarentene

"Sulla scuola - ha detto Speranza - facciamo scelte importanti che testimoniano il clima diverso che stiamo vivendo: noi vogliamo lavorare per ridurre il più possibile la didattica a distanza. Con questo spirito di significativa apertura, in una fase diversa dalle precedenti, decidiamo che i bambini e ragazzi vaccinati non vadano più in dad; decidiamo inoltre che per i pochi casi che andranno ancora in dad, di limitare lo spazio temporale della dad a cinque giorni, rispetto ai dieci previsti attualmente quando c'è la quarantena". I cambiamenti riguardano sia la scuola primaria che la secondaria: "Ora la dad scatterà solo al quinto caso di Covid-19 nelle classi della scuola primaria, e in dad andrà solo la popolazione non vaccinata. Lo stesso meccanismo per la scuola secondaria: la dad scatterà ancora al secondo caso - ha spiegato Speranza - ma con la differenza che dopo il secondo caso positivo andranno in dad solo gli studenti non vaccinati, mentre i vaccinati resteranno in classe. Questo è un messaggio forte che vogliamo mandare, di un tempo nuovo che vogliamo costruire, il primo passo lo facciamo riaprendo in modo più marcato proprio la scuola". Per quanto riguarda i nidi e le materne (fascia 0-6 anni) la permanenza in classe è prevista fino al quinto caso di positività, mentre scatta la dad dal quinto in su.

Come riporta Today.it, scende a 5 giorni la quarantena per la scuola. Per il rientro a scuola dopo la quarantena basterà il tampone fai da te. "In caso di utilizzo del test antigenico autosomministrato, l'esito negativo è attestato tramite autocertificazione", spiega la bozza. Se ci sono casi di positivi Covid in classe - si legge ancora - scatta l'obbligo di Ffp2 per docenti e alunni, fatta eccezione per i piccoli di nidi e materne (0-6 anni), per i quali l'uso della mascherina non è previsto dalla legge. Nella bozza è infatti scritto che, prima che si arrivi alla soglia di casi massimi che fa scattare la Dad, "l'attività didattica prosegue per tutti in presenza con l'utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo Ffp2 da parte degli alunni e dei docenti".

Leggi tutti gli approfondimenti su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass illimitato per chi ha la terza dose, nuove regole per Dad e quarantena a scuola: le novità nell'ultimo decreto Covid

BariToday è in caricamento