rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Attualità

A Bari delegata del parlamento ucraino: "Interessi personali stanno distruggendo vita e speranza"

E' stata ricevuta a Palazzo di Città Novytska Mariia Volodymyrivna, coordinatrice regionale per le Pubbliche relazioni del Parlamento Ucraino per i diritti umani

E' stata ricevuta a Bari, nel Palazzo di Città, Novytska Mariia Volodymyrivna, coordinatrice regionale per le Pubbliche relazioni del Parlamento Ucraino per i diritti umani, in visita a Bari nell’ambito di una missione organizzata da Stati Generali delle Donne in collaborazione con Future Food Institute. All'appuntamento hanno preso parte, tra gli altri, il vicesindaco Eugenio Di Sciascio e le assessore alle Culture e Welfare, Ines Pierucci e Francesca Bottalico. Nell’occasione, il vicesindaco ha donato a Novytska Mariia Volodymyrivna una boccetta contenente la sacra manna di San Nicola e un volume sulla storia della città di Bari.

“L’incontro di questa mattina è stato l’occasione per testimoniare la solidarietà della città di Bari al popolo ucraino - ha commentato Di Sciascio -. Da parte nostra, sin dall’inizio del conflitto, siamo impegnati a garantire accoglienza ai profughi in arrivo in città attraverso i servizi del welfare e la generosità dei cittadini baresi, che stanno rispondendo alla chiamata di solidarietà attraverso raccolte di farmaci ed economiche. Il nostro auspicio è che, grazie anche all’impegno del nostro Paese, si possa giungere al più presto ad un cessate il fuoco e che gli orrori di questa guerra assurda e sanguinosa lascino il posto al lavoro della diplomazia internazionale”.

“L’obiettivo della nostra missione è quello di incontrare gli attori impegnati nel campo dello sviluppo sostenibile, dell’imprenditoria femminile e dell’innovazione, come pure di incontrare le istituzioni italiane ed europee per costruire un ponte di pace e umana alleanza che ci consenta di scrivere un futuro diverso da questo presente in cui l’oscurità degli interessi personali sta distruggendo la vita e la speranza - ha dichiarato Novytska Mariia Volodymyrivna a margine dell’incontro -. Gli obiettivi di sviluppo sostenibile sono una delle attività prioritarie del Commissario per i diritti umani in Ucraina, in particolare in relazione ai diritti umani per un ambiente sicuro, e questo è uno dei molti fattori che unisce Italia e Ucraina. Sono grata per l’eccezionale lavoro istituzionale svolto e per essere stata accolta come membro di una famiglia globale secondo i nostri comuni valori europei. Confido che questa visita sia solo l’inizio di un’amicizia duratura basata sull’ecologismo e su modelli di sviluppo sostenibile”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Bari delegata del parlamento ucraino: "Interessi personali stanno distruggendo vita e speranza"

BariToday è in caricamento