Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le note dell'Inno di Mameli per le strade del Libertà: il flash mob nella quarantena da Coronavirus

Come già avvenuto ieri a Lecce, i baresi si sono dati appuntamento alle 18 per far risuonare la musica dai loro appartamenti

 

Una canzone che unisce tutta l'Italia, per contrastare la paura dell'emergenza Coronavirus. L'iniziativa, diffusa sui social nelle scorse ore, seguendo l'esempio di Lecce, era semplice: far risuonare l'Inno di Mameli o comunque uno strumento musicale alle 18 dal proprio appartamento, per dimostrare che la quarantena non blocca lo spirito di unità del Paese. E così è stato: in via Crispi e in altre strade del quartiere Libertà - come in altri quartieri della città - l'inno italiano si è diffuso, accompagnato da tamburi, fischietti e altri strumenti improvvisati di chi ha voluto partecipare all'originale flash mob.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BariToday è in caricamento