rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità

Una rete per il contrasto alla povertà: al via il progetto 'Inps per tutti'

Attraverso il protocollo siglato tra Inps, Comune e la rete associativa 'Alleanza contro la povertà in Puglia', personale dell'istituto di previdenza potrà offrire consulenze in due sedi di proprietà comunale

Due 'info point' in altrettanti sedi comunali e una serie di attività per promuoverne l'attività, in modo da favorire il più ampio accesso alle prestazioni previdenziali. Nasce con questo intanto il progetto 'Inps per tutti', al centro di un accordo di collaborazione siglato dal Comune di Bari in collaborazione con l’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale e la rete associativa Alleanza.

Due 'sportelli' Inps nelle sedi comunali

In base a tale accordo, l’amministrazione comunale metterà a disposizione alcuni luoghi legati al settore Welfare / Servizi alla persona, dove il personale INPS potrà recarsi, con cadenza settimanale, per offrire consulenza e supporto agli utenti in situazioni di necessità nell’accesso alla platea dei servizi dell’Istituto di previdenza sociale. Il personale INPS fornirà anche aiuto nella compilazione delle richieste, ad esempio per ottenere il PIN o per alcune prestazioni assistenziali quali l’assegno familiare, il bonus bebè, il premio nascita, il bonus asilo nido, il reddito di cittadinanza, l’ISEE, l’invalidità civile e/o indennità di frequenza. Da subito saranno a disposizione due sedi di proprietà comunale: l’ufficio di piazza Chiurlia, dove ha sede la PUA (Porta unica di accesso dei servizi socio-sanitari) della ripartizione Servizi alla persona del Comune di Bari, e una Casa di Comunità, gestita dalla Caritas di Bari e dalla cooperativa Equal Time in via Dei Mille. . Dopo l’avvio dei primi due sportelli del progetto, l'idea è quella di estendere la presenza degli info point ad altri luoghi come i Municipi, le strutture di accoglienza, il servizio di ascolto e orientamento per poter raggiungere anche gli irraggiungibili, le persone che, pur avendo diritto a ricevere una serie di prestazioni, di fatto non si rivolgono ai servizi sociali o agli uffici pubblici. 

Le attività di promozione e comunicazione

L’Alleanza contro la Povertà in Puglia, dal canto suo, promuoverà, attraverso le associazioni di volontariato aderenti alla rete, la divulgazione dei contenuti del protocollo per agevolare la fruizione dei servizi da parte dei cittadini e il contatto con gli “info point” allestiti e rendere disponibili, sulla base delle effettive disponibilità delle associazioni operanti sul territorio, eventuali ulteriori sedi per l’attività informativa, nonché risorse umane e strumentali da destinare agli info-point, previa intesa con il Comune di Bari. In un secondo momento il Comune di Bari supporterà le attività di progetto attraverso la somministrazione di un questionario tra gli utenti del sistema del Welfare della città di Bari, con l’obiettivo di avviare una fase di rilevazione e monitoraggio dei reali bisogni dei cittadini e di nuove forme di povertà che attualmente rischiano di non incrociare i servizi socio-assistenziali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una rete per il contrasto alla povertà: al via il progetto 'Inps per tutti'

BariToday è in caricamento