menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il confezionamento degli audiolibri

Il confezionamento degli audiolibri

Audiolibri nelle case di chi non può leggere in autonomia: "Trasformiamo l'isolamento da Covid-19 in qualcosa di produttivo"

L'iniziativa è stata lanciata dal Centro regionale audiolibro Puglia, che negli scorsi mesi aveva invitato i pugliesi a 'registrare' un'opera letteraria da destinare alla fruizione di ciechi e dislessici

Audiolibri per far immergere nella lettura anche chi - persone con disturbi visivi o dislessia - non ha la possibilità di sfogliare un libro in questi giorni di quarantena forzata per il Coronavirus. Vi avevamo già raccontato in video la bella iniziativa del Centro regionale audiolibro Puglia, che aveva chiesto ai cittadini di 'donare' la loro voce per trasformare le opere letterarie in file audio da ascoltare. Opere che in queste ore stanno arrivando direttamente nella case di chi ha più bisogno degli audiolibri: i volontari stanno incartando, seguendo le metodologie igieniche di sicurezza, i cartoni con gli audiolibri. L'obiettivo? Offrire un ulteriore modo di trascorrere il tempo, trasformando l’isolamento forzato in qualcosa di produttivo.

"Cerchiamo di combattere la pandemia - spiegano - con il più grande strumento: la cultura, appunto!".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento