rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità

Cinque caschi termici per la chemioterapia all'Istituto Tumori di Bari: la donazione di familiari e colleghi di un paziente

Nella dotazione vi sono anche 9 ossimetri, 8 macchinette per la pressione, due sedie a rotelle, 6 paraventi, dipinti a mano dall’artista Valeria Patscot, che serviranno per garantire la privacy duranti i trattamenti e i colloqui con i medici

Ci sono anche cinque caschi termici per la chemioterapia nella donazione effettuata da familiari e pazienti dell'Istituto Tumori di Bari alla struttura sanitaria barese. I dispositivi dono stati ricevuti dall'Unità Operativa di oncologia Medica, diretta dal dottor Vito Lorusso, e saranno a disposizione dei pazienti dell'ambulatorio.

Oltre ai caschi che consentono, tramite il freddo, di ridurre la caduta dei capelli, vi sono 9 ossimetri, 8 macchinette per la pressione, due sedie a rotelle, 6 paraventi, dipinti a mano dall’artista Valeria Patscot, che serviranno per garantire la privacy duranti i trattamenti e i colloqui con i medici. Tutta la nuova dotazione è stata consegnata dalla famiglia Moramarco al dottor Francesco Giuliani, che ha avuto in cura il loro congiunto per un anno e mezzo. Alla donazione hanno contribuito anche i colleghi ferrovieri del defunto: "Siamo commossi e grati – così il direttore generale dell’Istituto, Antonio Delvino - per questo gesto di generosità e di attenzione, che ci aiuterà a rendere più umani, carichi di speranza e colori, i nostri ambienti di cura. È questo che i nostri pazienti ci chiedono: non solo professionalità e competenza, ma anche vicinanza ed empatia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque caschi termici per la chemioterapia all'Istituto Tumori di Bari: la donazione di familiari e colleghi di un paziente

BariToday è in caricamento