Attualità Picone

L’interpretazione della legge con modelli matematici: un algoritmo che “salverà” la giustizia?

Se ne discuterà lunedì 2 agosto 2021 nell’ambito del primo convegno nazionale organizzato da AIMS Eventi mediante la tecnologia webinar

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Si terrà lunedì 2 agosto 2021, alle ore 15, il primo convegno giuridico nazionale in tema di “interpretazione della legge secondo modelli matematici”, ove a presenziare la tavola rotonda pomeridiana, unitamente all’avvocato Paolo Iannone del Foro di Bari (Responsabile e direttore scientifico del Corso organizzato da AIMS Eventi), ci sarà il suo autore di questa coraggiosa e affascinante teoria: il Prof. Luigi Viola (Docente universitario di diritto processuale civile, insignito alla Camera dei Deputati del prestigioso premio, memorial Domenico Bruni, “per aver avviato all’attività legale centinaia di giovani”). Due scuole di pensiero a confronto che più volte si sono scontrate in passato sul tema, da una parte il Prof. Luigi Viola fermo sostenitore dell’applicazione del metodo proposto, dall’altra parte l’Avv. Paolo Iannone che non crede nel complesso connubio tra la tutela dei diritti ricorrendo alle Corti sovranazionali e il loro difficile riconoscimento nel diritto interno, laddove le norme non vanno di pari passo con l’evoluzione tecnologica e scientifica della comunità. Al riguardo, l’Avv. Iannone ritiene che:“Il cambiamento della realtà è legato all'elasticità del diritto e, quindi, il diritto comunitario si alimenta dall'esperienza dei Paesi membri e, pertanto, le variabili sono molteplici. Al riguardo non so quanto possa esserci copertura da parte dell'algoritmo”. Di contro, il Prof. Luigi Viola replica nelle sue pubblicazioni scientifiche alle critiche mosse alla centralità dell’articolo 12 delle preleggi ritenendo che: “non è per tutti decisivo, ai fini della soluzione di conflitti interpretativi, essenzialmente per questa ragione: la portata delle Preleggi è superata dalla Costituzione e dai principi europei”, tanto per usare le parole stesse dell’autore del libro:“Interpretazione della legge con modelli matematici, seconda edizione” In tale prospettiva, secondo il Prof. Luigi Viola il modello proposto può restituire certezza al diritto, tramite l’ausilio di modelli matematici che consentano l’interpretazione della legge, partendo dalla valorizzazione dell’unica disposizione di legge che se ne occupa expressis verbis: l’articolo 12 delle Preleggi. Il convegno di primissimo rilievo scientifico e di altissima formazione giuridica si preannuncia già accesso ed interessante, con un plauso ad AIMS Eventi per aver organizzato un primo convegno nazionale sul tema aperto a tutti mediante la tecnologia webinar.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’interpretazione della legge con modelli matematici: un algoritmo che “salverà” la giustizia?

BariToday è in caricamento