menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spunta il primo candelabro sul lungomare Starita, si sblocca (dopo 4 anni) l'ultimo pezzo della riqualificazione

L'annuncio del sindaco Antonio Decaro su Facebook: "Ce n’è solo uno per ora per una vicenda burocratica complessa che ha portato via anni e che a causa dell’interdizione dell’azienda aggiudicataria è rimasta bloccata"

A quattro anni di distanza dall'avvio dei lavori e dopo un lungo periodo di blocco tra problemi dell'azienda aggiudicataria del bando, il Covid e altri intoppi, spunta, finalmente, il primo dei 40 lampioni che abbelliranno il lungomare Starita di Bari, di fronte all'ingresso Monumentale della Fiera del Levante.

A darne l'annuncio è il sindaco Antonio Decaro con un post su Facebook in cui mostra il candelabro ornamentale collocato su una delle piattaforme realizzate lungo il fronte mare: "Ma come, soltanto uno?  - afferma Decaro - Ecco, per una volta voglio anticipare le vostre segnalazioni, i post ironici, o le legittime richieste di chiarimento. Ce n’è solo uno per ora per una vicenda burocratica complessa che ha portato via anni e che a causa dell’interdizione dell’azienda aggiudicataria è rimasta bloccata". Gli interventi, infatti, sarebbero dovuti terminare addirittura nella primavera del 2017 ma non è stato semplice superare gli ostacoli della burocrazia.

Il Comune, dopo numerose vicissitudini, ha infatti assegnato l'installazione a un'altra azienda: "Con gli uffici - rimarca - abbiamo trovato un modo per recuperare i candelabri e aggiudicare il montaggio ad una nuova impresa. Ne arriveranno presto altri 39, dopo che gli uffici avranno verificato la conformità dei materiali su questo campione. È vero la primavera ancora non si fa sentire ma per quando arriveranno le belle giornate il lungomare avrà le rondini e i suoi candelabri ornamentali che lo rendono unico" concluide DEecaro

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento