Degrado nel Lascito Garofalo a Palese, tra poca sicurezza e vandali: "Aprire il locale chiuso ed ampliare la sorveglianza"

La proposta di tre consiglieri del Municipio V per la struttura, inizialmente adibita a bar, il cui bando di gestione è andato a vuoto: "Ragazzini distruggono giostre ed arredi"

Destinare il locale inizialmente pensato come bar nel giardino 'Lascito Garofalo' di Palese ad associazioni culturali e sportive, per prevenire atti di vandalismo ed ampliare gli spazi destinati alla cittadinanza attiva: è quanto chiedono i consiglieri del Municipio V Elietta Noviello, Antonio De Stasio e Paolo Di Lauro al vicesindaco ed assessore al Patrimonio Pierluigi Introna per rilanciare il piccolo parco che deve fare i conti con l'incuria a 3 anni dalla sua inaugurazione. A ciò si sommano gli atti vandalici consumati, a quanto pare, da alcuni ragazzini, ai danni delle giostrine e della rete di protezione del campetto da calcio. 

L'unico immobile fruibile, è la sala multimediale-emeroteca dedicata agli anziani inaugurata nel 2017, con una parte di spazio da destinare a museo fotografico della memoria palesina, da intitolare al fotografo Franco Fiorentino. L'altro immobile, inizialmente destinato a bar, è vuoto: "Chiediamo - aggiunge Noviello - la realizzazione delle attività previste, con l'obbligo di custodia e cura dell'immobile, ad oggi con un gazebo pericolante. Le telecamere ci sono ma hanno un archivio storico molto breve. Serve una sorveglianza adeguata per evitare ulteriori danni al giardino" conclude la consigliera. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

  • Calano le occupazioni delle terapie intensive covid in Puglia: migliora anche il trend dei contagi sui tamponi eseguiti

Torna su
BariToday è in caricamento