Riorganizzazione dei box, bagni sistemati e stop ai cattivi odori della fogna: il mercato di Carbonara si rifà il look

Ieri il sopralluogo degli assessori Galasso e Palone insieme al presidente del quarto Municipio Acquaviva. I lavori saranno in gara già nei primi mesi del 2019

Spazi mercatali meglio organizzati e ripristino dei servizi igienici distrutti dai vandali. Due interventi che riguarderanno il mercato di via Vaccarella a Carbonara e che il Comune conta di mandare in gara già nei primi mesi del 2019. E' quanto disposto dopo il sopralluogo di ieri pomeriggio all'interno dell'area mercatale, effettuato dagli assessori allo Sviluppo economico, Carla Palone, e ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso, accompagnati dal presidente del quarto Municipio Nicola Acquaviva.

Interventi che saranno finanziati attraverso due progettazioni in corso sull'immobile: lo spostamento dell’ufficio Anagrafe, che sarà trasferito in alcuni dei locali della struttura, e lo studio di fattibilità per l’efficientamento energetico di sei mercati cittadini, tra cui quello di via Vaccarella. La riorganizzazione degli spazi diventa necessaria vista la presenza di box sfitti, che portano diverse zone del mercato a non essere frequentate. Da qui la scelta di unire le attività, così da massimizzarne la visibilità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Come richiesto dagli operatori - ha aggiunto Galasso - interverremo anche sulla copertura del mercato, che oggi crea grossi problemi di surriscaldamento degli ambienti, attraverso la creazione di un maggior numero di aperture in grado di favorire l’aerazione all’interno della struttura. Verrà riservata attenzione anche alla risoluzione di un altro problema rappresentato dai mercatali, cioè quello derivante dai cattivi odori provenienti dal sistema fognario, cui si porrà rimedio attraverso l’esecuzione di un’accurata pulizia e spurgo di tombini, condotte e caditoie, comprensiva di sanificazione e disinfestazione".Tutte scelte che, come conferma l'assessore Palone, nasce dal continuo confronto con gli operatori mercatali: "Loro hanno scelto di disporsi in maniera diversa rispetto a quella attuale, noi li metteremo nelle condizioni di farlo. Una soluzione che comporta un disagio minimo e che gli è sembrata quella più comoda per i loro clienti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparse da ieri a Bari: ritrovate le due ragazzine di 15 anni

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Uccide fidanzato della ex, accoltella la ragazza e il padre della vittima. arrestato 26enne a Bitetto

  • Pestato brutalmente per strada, morto dopo due giorni di agonia in ospedale. arrestato pregiudicato al San Paolo

  • Scomparse due ragazzine baresi di 15 anni, l'appello: "Non abbiamo più notizie di Asia e Chiara"

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento