Domenica, 17 Ottobre 2021
Attualità

I bimbi raccontano e il cane ascolta, l'appuntamento è in libreria: così i più piccoli scoprono il piacere della lettura

Tanti i benefici della lettura assistita con i cani, anche nel caso di bimbi affetti da dislessia o balbuzie: le attività promosse a Bari dalla cooperativa Aipet, con laboratori organizzati nelle scuole e in libreria

Un luogo accogliente in cui incontrarsi, una storia da raccontare ad alta voce e un amico a quattro zampe pronto ad ascoltare. Pochi 'ingredienti', ma capaci di catturare i più piccoli, avvicinarli al piacere della lettura e spingerli a diventare protagonisti di quell'incontro. Perché raccontare, per i piccoli narratori, diventa più stimolante e coinvolgente se di fronte c'è un cucciolo come Potito, Nala, Bianca o Yuma. Sono loro gli 'assistenti speciali' dei laboratori di lettura assistita con i cani promossi a Bari dalla cooperativa Aipet.

Un'esperienza che si ispira ad un programma nato sul finire degli anni '90 negli Stati Uniti (il R.e.a.d., “Reading Education Assistance Dog”) e pian piano sempre più diffuso anche in Italia. Nel corso dei laboratori, l'operatore legge una storia, affiancato da un cane che, adeguatamente preparato a quel tipo di attività, 'ascolta' e segue la narrazione. I piccoli partecipanti, dal semplice ascolto, vengono poi coinvolti attivamente, diventando loro stessi i lettori-narratori del racconto.

I benefici di questo tipo di attività, ormai dimostrati, sono davvero tanti: "Oltre a migliorare le capacità di lettura e di esposizione ad alta voce - spiega Caterina Pucci, psicologa e referente di Aipet - ci sono una serie di altri effetti come il miglioramento della fiducia in sè stessi, della concentrazione, la riduzione dello stress e dell'ansia che si presentano nei bambini con dsa. E poi si favorisce l'interazione tra bambini, oltre al fatto stesso di promuovere il piacere della lettura in sè, come qualcosa da condividere anche in famiglia, non necessariamente legato solo al contesto scolastico". "Questi laboratori - aggiunge Pucci - sono indicati anche per i bimbi che soffrono di dislessia e balbuzie, perché è stato dimostrato che la lettura assistita con il cane aiuta molto bambini che hanno difficoltà nella velocità, nella correttezza della lettura, o nello scandire le parole".

Oltre a numerosi progetti già avviati con scuole, associazioni ed enti impegnati nel sociale, i laboratori proposti dall'Aipet arrivano ora anche in libreria, con una serie di appuntamenti che si terranno presso la Feltrinelli di via Melo. Presentato nei giorni scorsi, il calendario delle attività prevede un nuovo appuntamento gratuito domenica 8 marzo: per partecipare sarà necessario iscriversi contattando l'Aipet. Successivamente, Aipet programmerà una serie di laboratori (con una cadenza mensile di uno o due incontri) aperti ad un massimo di 6-8 bambini, a partire dai cinque anni: anche in questo caso le iscrizioni saranno raccolte direttamente dalla cooperativa: per info pagina fb Aipet Cooperativa sociale o mail all'indirizzo info@aipet.it.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I bimbi raccontano e il cane ascolta, l'appuntamento è in libreria: così i più piccoli scoprono il piacere della lettura

BariToday è in caricamento