Lunedì, 27 Settembre 2021
Attualità

Fontana di piazza Moro in giallo e un manifesto a Palazzo di Città: anche Bari aderisce alla campagna 'Free Patrick Zaki'

L'iniziativa nelle giornate del 7 e 8 febbraio a sostegno dell'iniziativa lanciata da Amnesty International per chiedere la liberazione dello studente egiziano

Nelle giornate del 7 e 8 febbraio la fontana di piazza Moro sarà illuminata di giallo per testimoniare l’adesione del Comune di Bari all’iniziativa promossa dall’organizzazione non governativa Amnesty International per mantenere viva l’attenzione sulla situazione di Patrick Zaki, studente egiziano del Master in Studi di genere dell’Università di Bologna, che da circa un anno è in carcere nel suo Paese come prigioniero di coscienza, detenuto esclusivamente per il suo lavoro in favore dei diritti umani e per le opinioni politiche espresse sui social media.

Lo scorso 7 febbraio, appena atterrato con un volo proveniente dall’Italia, Zaki venne infatti arrestato all’aeroporto del Cairo con le accuse di minaccia alla sicurezza nazionale, incitamento a manifestazione illegale, sovversione, diffusione di notizie false e propaganda per il terrorismo.

Da qualche giorno, inoltre, sulla facciata di Palazzo di Città, è esposto un ritratto di Patrick Zaki realizzato dall’artista Francesca Grosso per gli attivisti dell’associazione “InOltre Alternativa Progressista”, che ha avviato una campagna di sensibilizzazione per la liberazione immediata dello studente egiziano.

Il Comune ricorda infine che la città di Bari supporta l’iniziativa “Free Patrick Zaki, prisoner of conscience”, edizione speciale del concorso internazionale di comunicazione sociale “Poster For Tomorrow” promosso da Amnesty International Italia e dal festival “Conversazioni sul futuro” dell’associazione Diffondiamo idee di valore, in collaborazione con il Festival dei Diritti Umani di Milano e l’associazione Articolo 21.

L’edizione speciale di “Poster for Tomorrow” prevede la creazione di un poster che interpreti graficamente la richiesta di liberazione per Patrick Zaki. Tutte le proposte artistiche saranno valutate e selezionate da una giuria composta da giornalisti e designer di fama mondiale.

I lavori vincitori saranno affissi a partire dal 7 febbraio, data simbolica della convalida dell’arresto di Zaki, a Bologna e in tutte le città che, in Italia, nel resto d’Europa e del mondo, avranno supportato l’iniziativa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fontana di piazza Moro in giallo e un manifesto a Palazzo di Città: anche Bari aderisce alla campagna 'Free Patrick Zaki'

BariToday è in caricamento