rotate-mobile
Attualità Giovinazzo

La senatrice Liliana Segre cittadina onoraria di Giovinazzo. Il sindaco: "Doveroso omaggio alle vittime dell'Olocausto"

Sollecito: "Promuovere momenti di riflessione e approfondimento in tutta la nostra comunità, a partire dagli alunni e dagli studenti della nostra città, con i quali da anni lavoriamo al significato della Memoria e sul contrasto ai fenomeni di intolleranza e di istigazione all’odio"

Il Comune di Giovinazzo ha conferito la cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre, reduce dei campi di concentramento nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale e testimone della Shoah. La decisione, giunta nel mese di gennaio, dedicato alle vittime dell'Olocausto, 

Segre, in una risposta pervenuta all'amministrazione comunale guidata da Michele Sollecito,"ringrazia il sindaco e l’intera comunità di Giovinazzo, sentendosi profondamente onorata dalla proposta ricevuta”. 

“Sono molto felice della risposta positiva della senatrice Segre.”- dichiara il sindaco Sollecito”- “L’iniziativa di conferirle la cittadinanza onoraria di Giovinazzo ha plurime finalità: rendere doveroso omaggio alla memoria delle vittime dell’Olocausto favorendo l’opera di testimonianza dei sopravvissuti; manifestare ampia solidarietà per le minacce che ancora oggi la senatrice Segre riceve e che la costringono, suo malgrado, a condurre una vita sotto protezione; promuovere momenti di riflessione e approfondimento in tutta la nostra comunità, a partire dagli alunni e dagli studenti della nostra città, con i quali da anni lavoriamo al significato della Memoria e sul contrasto ai fenomeni di intolleranza e di istigazione all’odio”. 

Nella ettera che il sindaco ha inviato alla senatrice Segre, il primo cittadino ha puntualizzato che "la nostra comunità prova profondo sdegno per quanti la minacciano con punte crescenti di intolleranza, rabbia e frustrazione, non solo per il becero revisionismo e negazionismo storico che la pone come bersaglio per ragioni politiche, ma anche per le sue dichiarazioni a favore dei vaccini nel contrasto alla pandemia da Covid-19 che hanno fomentato l’istigazione all’odio dei cosiddetti No-Vax”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La senatrice Liliana Segre cittadina onoraria di Giovinazzo. Il sindaco: "Doveroso omaggio alle vittime dell'Olocausto"

BariToday è in caricamento