Nuove luci e videosorveglianza: da piazza Risorgimento al San Paolo, ok ai lavori

Approvati tre progetti esecutivi: oltre alla piazza del Libertà, sono previsti interventi nel parco Giovanni Paolo II e in via Ascianghi

Nuove luci e telecamere contro vandali e incivili. Da piazza Risorgimento al parco 'Giovanni Paolo II' del San Paolo, passando per via Ascianghi al quartiere Stanic, la giunta ha approvato in questi giorni tre progetti esecutivi per i lavori.

I lavori in piazza Risorgimento

Per quanto riguarda l'intervento nella piazza del quartiere Libertà, si tratta - spiegano da Palazzo di Città - di una rivisitazione dell’impianto luci e della realizzazione di un nuovo sistema di telecamere. Il progetto consentirà, quindi, di aumentare il livello di illuminazione dello spazio pubblico, passando dai circa 20 lux medi attuali ad oltre 40. La particolarità del progetto sta nella realizzazione dell’illuminazione artistica della facciata della scuola Garibaldi, edificio storico di pregio, con 28 nuove barre led, ciascuna della lunghezza di un metro e mezzo. Verranno anche installati 4 nuovi pali analoghi a quelli esistenti, ciascuno dei quali monta due corpi illuminanti, così da ottenere otto corpi illuminanti in più a led, da 75 watt l’uno, al servizio della piazza. Saranno anche rimossi e rigenerati i pali non funzionanti e riproposti con una nuova tipologia che adopera accorgimenti e tecnologia anti-vandalo, nonché ridistribuiti sulla piazza e tra gli alberi, al fine di evitare zone d’ombra più volte lamentate dai frequentatori. Al termine dell’intervento la piazza potrà contare anche su 17 nuovi pali di design con una potenza di 37 watt l’uno. Inoltre, per il controllo della piazza, saranno installate 6 nuove telecamere del tipo 4k che permetteranno anche di offrire un supporto alle attività investigative in caso di episodi di reato o più semplicemente fungeranno da deterrente in occasione di eventuali comportamenti scorretti e incivili. L’importo complessivo dei lavori ammonta a 150mila euro.

Gli interventi per il parco 'Giovanni Paolo II'

Il secondo progetto prevede la realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione dotato di lampade a led, che eliminerà completamente le zone d’ombra durante le ore serali, e di un nuovo sistema di videosorveglianza in modo da assicurare un controllo capillare di tutti gli spazi dell’area pubblica. È previsto anche il rifacimento degli ingressi del parco, con l’installazione dei dispositivi fissi già testati sulla spiaggia di Pane e Pomodoro che, consentendo il passaggio delle persone in carrozzina, impediscono però l’accesso  a scooter e ciclomotori. L’importo complessivo degli interventi ammonta a 900mila euro.

In via Ascianghi telecamere contro gli incivili

L’ultimo dei tre progetti riguarda, infine, la realizzazione dell’impianto di pubblica illuminazione e di un sistema di videosorveglianza. Si tratta di un intervento resosi necessario a causa dell’assenza di fonti illuminanti nelle ore serali e delle condizioni in cui spesso versa la strada, a causa del ripetersi del fenomeno dell’abbandono selvaggio dei rifiuti. Pertanto, attraverso l’approvazione di questa delibera, l’arteria stradale che collega via Laricchia a viale Europa sarà completamente illuminata e sottoposta al controllo delle videocamere. L’importo complessivo dei lavori ammonta in questo caso a 300mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Galasso: "Gare entro fine anno, lavori in primavera"

“Attraverso l’approvazione di queste tre delibere - commenta Giuseppe Galasso - diamo il via alla procedura per l’attivazione di tre cantieri molto importanti in altrettante zone cruciali per la socializzazione e la circolazione dei cittadini, che di fatto incrementeranno anche la percezione di sicurezza. Inoltre, avremo la possibilità di controllare meglio il territorio interessato con l’installazione di nuove videocamere che supportino il lavoro investigativo delle forze dell’ordine e che, ci auguriamo, possano scoraggiare gli atti vandalici di qualche sprovveduto. Tutti i lavori, che sono stati fortemente richiesti dai residenti, andranno in gara entro la fine di quest’anno, quindi i cantieri partiranno quasi certamente entro la prossima primavera”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento