menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Percorso negato" per il corteo Fridays for Future, l'appello al sindaco: "Iniziative in tutto il mondo, non manifestiamo per folclore"

La richiesta di aiuto a Decaro dopo il 'no' della Questura all'itinerario proposto - con un passaggio simbolico davanti all'ex Fibronit - giudicato troppo lungo. La risposta del primo cittadino: "Chiederò di trovare una soluzione"

Avrebbero voluto attraversare la città, partendo dal centro per raggiungere l'ex Fibronit, luogo di grande valore simbolico nella lotta per l'ambiente, per poi raggiungere parco 2 Giugno. Ma il percorso richiesto dai ragazzi di 'Fridays for Future' in vista del corteo organizzato per il 'terzo sciopero globale' in programma il 27 settembre, si è scontrato con il 'no' della Questura, che non avrebbe autorizzato il percorso - come spiegano gli stessi ragazzi - perché ritenuto troppo lungo.

Da qui la decisione dei ragazzi di lanciare, attraverso un post su Fb, un appello al sindaco Decaro, chiamato a far da 'mediatore' con la Questura affinché il corteo possa svolgersi come sperato, con il passaggio simbolico davanti all'Ex Fibronit. "Per la seconda volta - scrivono i ragazzi - la Questura di Bari ci nega quanto richiesto. La prima volta ci è stato negato il Piazzale Diaz che era per noi, al terzo sciopero globale, un punto ormai diventato abitudine e riferimento per il nostro raduno. Ci siamo adeguati al punto di raccolta da loro indicato. Ora, dopo diversi giorni dalla richiesta regolarmente presentata, ci viene negato anche il percorso con le seguenti motivazioni: “il percorso è troppo lungo” e “blocchiamo troppo la città” e il dover garantire anche ai cittadini che non vogliono scioperare di potersi recare al lavoro o a scuola". "Ebbene - proseguono - Fridays For Future sta bloccando non una città ma 150 paesi nel mondo ed è per questo che manifestiamo, non per divertirci a fare un po' di folklore. Non possiamo accettare volentieri queste motivazioni, che non vogliamo pensare abbiano nulla a che fare con l’ordine pubblico, essendo la nostra una manifestazione pacifica, perciò avendo Lei, Sig. Sindaco di Bari, espresso nel recente incontro in Fiera del Levante la sua massima attenzione verso la tematica ambientale e i nostri appelli, Le chiediamo di intercedere presso il Questore di Bari perché ci consenta di attraversare l'intera città, partendo dal Teatro Petruzzelli (come richiestoci dalla Questura in alternativa a Piazzale Diaz), passando simbolicamente dinanzi all'area della ex Fibronit per poi arrivare al Parco 2 giugno, dove sostare sino al pomeriggio".

A stretto giro è arrivata, sempre via Fb, la risposta del sindaco: "Chiedo al comitato ordine pubblico - scrive Decaro - di trovare un percorso compatibile con le questioni di sicurezza. Il Questore è molto disponibile, credo troverà una soluzione".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento