menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mascherine a prezzo fisso per la fase 2, Decaro: "Accolta richiesta dei sindaci, siano gratuite per i più fragili"

Il sindaco di Bari e presidente Anci commenta l'annuncio del commissario per l'emergenza Arcuri sull'imposizione di prezzi massimi di vendita per i dispositivi di protezione: "Ora ci aspettiamo risposte anche sugli altri problemi sollevati"

"Un prezzo fisso per le mascherine è una misura indispensabile e non più rinviabile. Non si può disporre l'uso obbligatorio di un dispositivo a tutela della salute pubblica, e poi lasciare che ci possano essere speculazioni di mercato come purtroppo è accaduto in queste settimane", a parlare è il sindaco di Bari e presidente Anci, Antonio Decaro.

Nelle dichiarazioni, riportate dall'agenzia Dire, il sindaco commenta l'annuncio del commissario per l'emergenza Arcuri che ieri ha annunciato che, in vista della fase 2, ha annunciato che sarà fissato "il prezzo massimo al quale le mascherine potranno essere vendute. Lo faremo sia con riferimento al prezzo - ha detto Arcuri - sia con riferimento al prezzo che con aliquota fiscale connessa è allo stesso".

"Siamo contenti che il commissario Arcuri abbia annunciato che sarà fissato prezzo e relativa aliquota fiscale. Noi sindaci l'avevamo chiesto con forza al governo così come abbiamo chiesto che un numero di mascherine siano a disposizione gratuita delle persone più fragili. Ora - aggiunge Decaro- ci aspettiamo risposte anche sugli altri problemi che abbiamo sollevato: alla ripresa lavorino, con senso di responsabilità, tutte le istituzioni".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento