Operatori "precari" all'esterno e struttura fatiscente, il mercato del San Paolo dopo l'incendio: "Serve riqualificazione totale"

Il M5S chiede al Comune provvedimenti per aiutare i commercianti della struttura di viale Lazio danneggiata da un incendio lo scorso 2 gennaio

Una situazione di "precarietà" con "gazebo e bancarelle di fortuna" che "sta già minando le entrate dei commercianti": i consiglieri municipali del M5S Chiara Riccardi e Giuseppe Catalano chiedono al Comune provvedimenti per aiutare gli operatori del mercato coperto di viale Lazio, nel quartiere San Paolo di Bari, danneggiato da un incendio lo scorso 2 gennaio.

Gli operatori, da allora, stanno lavorando sotto alcuni portici all'esterno della struttura, in attesa del ripristino dei luoghi: "Poiché la risoluzione dei danni non sembra immediata - spiegano i pentastellati - l’arrivo delle giornate calde e assolate, se porterebbe una ripresa dei consumi, con le attuali strutture, non consentirà di cogliere l’occasione: il caldo renderà impossibile conservare la merce invenduta e diminuirà l’offerta di generi deperibili che, fuori della 'catena del freddo', non possono essere venduti nel giro di qualche ora".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questa ragione, Riccardi e Catalano, assieme ai consiglieri comunali Elisabetta Pani, Antonello Delle Fontane e Alessandra Simone, chiedono "di azzerare gli oneri comunali per i commercianti colpiti dal disastro" e propongono agli "assessori competenti della giunta Decaro di verificare la fattibilità, sia di tempo che di costi-efficacia, di una messa in sicurezza definitiva della struttura Mercato del San Paolo, realizzata da decenni e, prima dell’incendio, interessata solo da minuto mantenimento". Tra i problemi del mercato, segnalati dal M5S, anche la puzza "di fogna", una "carente raccolta dei rifiuti" e "inflitrazioni di acqua a cui non basta più solo una semplice pitturazione"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

  • Da lunedì stop alla didattica in presenza per gli ultimi 3 anni delle superiori, Emiliano: "Rallentiamo i contagi covid"

  • "Servono misure severe ovunque in Italia": anche Emiliano segue la 'via De Luca' e non esclude il lockdown

  • Le mani della criminalità organizzata sul settore agroalimentare in Puglia: 48 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento