menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Addio a don Carlo Colasuonno: fu parroco della Cattedrale di Bari

Avrebbe compiuto oggi 91 anni. Originario di Grumo, era stato ordinato sacerdote nel 1953: "Amico dei piccoli e degli umili"

Si è spento ieri don Carlo Colasuonno, a lungo parroco della Cattedrale di Bari. Originario di Grumo Appula, era stato ordinato sacerdote nel 1953 e avrebbe compiuto oggi 91 anni. Era stato parroco a Bari vecchia dal 1975 al 1992, e insegnante di lingue al liceo Orazio Flacco di Bari. Negli ultimi anni era stato padre spirituale della Confraternita Santissima Trinità e Santi Medici di Bari.

"Una personalità semplice ma di forte intelligenza, cultore delle Lettere e delle Lingue, qualificato educatore in Seminario, formatore di generazioni di sacerdoti, molto dei quali nostri grumesi, pastore ricco di paternità, e genio della comunicazione, parroco della Cattedrale di Bari e Arciprete di Cassano, amico dei piccoli e degli umili, di fine sagacia, dotato di sano umorismo, che rendeva gradevole la sua amicizia  ai  molti estimatori che hanno apprezzato il suo Ministero Sacerdotale, e ne hanno largamente usufruito", così lo ricorda, in un messaggio di cordoglio, il sindaco di Grumo, Michele Minenna. "Arrivederci don Carlo, padre di tutti noi", è il saluto che gli viene rivolto sulla pagina Fb della parrocchia Cattedrale di Bari.

Le esequie si terranno questo pomeriggio nel cimitero di Grumo Appula, mentre martedì 12 gennaio, alle ore 19.00 nella Cattedrale di Bari verrà celebrata una messa in suffragio.


 

(foto Fb Tradizioni grumesi)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento