rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Attualità San Pasquale

Marciapiedi più larghi, 'cuscini berlinesi' e zone 30: nuovo look per le strade di San Pasquale

La Giunta comunale di Bari ha approvato un progetto che riguarderà diverse zone, tra cui quelle di via Giuseppe Re David, via C. Pisacane, via Trento, via A. Angiulli e via dei Mille

Nel quartiere San Pasquale di Bari arriveranno zone 30 e nuovi incroci con marciapiedi più larghi o dissuasori, con l'obiettivo di proteggere pedoni nonché ciclisti e utilizzatori di monopattini: la Giunta comunale di Bari ha approvato un progetto che riguarderà diverse strade, tra cui via Giuseppe Re David, via C. Pisacane, via Trento, via A. Angiulli e via dei Mille dove saranno realizzati una serie di lavori

L’ampliamento della perimetrazione delle zone 30, spiega il Comune, ha lo scopo di disincentivare l’incremento della mobilità privata motorizzata garantendo allo stesso tempo la possibilità di accedere alla zona centrale con mezzi di mobilità alternativa in sicurezza quali biciclette e monopattini elettrici. L’implementazione oltre che alla posa in opera di segnaletica verticale ed orizzontale così come previsto dal Codice della Strada dovrebbe prevedere, nel medio – lungo termine, anche l’implementazione di dispositivi fisici di moderazione del traffico che, di fatto, limitino la velocità dei veicoli consentendo ai ciclisti di percorrere le strade in promiscuità con i veicoli con un adeguato margine di sicurezza.

Attualmente il quartiere di San Pasquale, aggiunge il Comune, "presenta marciapiedi in stato di degrado, di disuniformità ed anche più in generale di sconnessioni di varia profondità che rendono gli stessi marciapiedi di difficile attraversamento per i pedoni e per i residenti della zona. A questo si aggiunge la cospicua presenza di automobili che spesso tendono a parcheggiare in prossimità delle intersezioni, rendendo pericoloso l’attraversamento sia per i pedoni che per le auto stesse".

I tecnici comunali, a seguito di specifiche valutazioni eseguite, hanno inteso avviare una rimodulazione della viabilità che permetta di demolire e riconfigurare gli incroci, realizzando allargamenti “bulb out” che consentiranno di aumentare la visibilità in prossimità degli stessi e regolamentare la sosta. Saranno realizzate rampe che consentiranno una maggiore fruizione degli spazi, oltre che al rifacimento del manto stradale. Per ripristinare il regolare deflusso delle acque meteoriche, saranno implementate le griglie e caditoie che consentiranno il regolare convogliamento e deflusso delle stesse. Al fine di ridurre la velocità delle auto saranno istallati in prossimità delle intersezioni dei dissuasori di velocità (cuscini berlinesi) che rallentano le auto senza intralciare le bici. I cuscini berlinesi hanno la forma appunto, di cuscini e non occupano tutta la carreggiata: un particolare tipo di dosso dalla larghezza inferiore alla distanza tra le ruote dei veicoli di maggiori dimensioni, come mezzi di emergenza o autobus, ma leggermente superiore a quella delle automobili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marciapiedi più larghi, 'cuscini berlinesi' e zone 30: nuovo look per le strade di San Pasquale

BariToday è in caricamento