rotate-mobile
Attualità Gravina in Puglia / Via Ludovico Maiorana

'L'abbraccio' silenzioso tra uomo, pietra e acqua: sul palazzo ristrutturato compare il murales di Spit_

L'opera dello street artist Michele Cataldi si intitola 'Energia' ed è stata realizzata in collaborazione con il Comune di Gravina, grazie al regolamento varato nel 2014

Un uomo riposa 'abbracciato' a un pezzo di gravina, simbolo dell'energia che si sprigiona dal connubio tra umano e ambiente. Non a caso ha voluto intitolare la sua opera proprio 'Energia', lo street artist 'Spit_', al secolo Michele Cataldi. L'enorme raffigurazione è stata completata ieri sulla facciata del palazzo all'incrocio tra via Maiorana e corso Di Vittorio a Gravina in Puglia, dove era stato da poco concluso un cantiere. "Nell’opera parlo in maniera surreale della magia che conserva la Gravina - spiega l'artista - delle energie che trasmette a chi le sa percepire. E’ un viaggio sospeso tra pietra e acqua; un rifugio sicuro dove lasciare la realtà e sognare ad occhi aperti nuove visioni. L’energia ci rende liberi".

E commenta il suo post ringraziando i gravinesi per l'affetto ricevuto durante la realizzazione del maxi murales, finanziato dal Comune di Gravina grazie al regolamento varato nel 2014 che disciplina le opere di street art. "Grazie al regolamento, che disciplina e regolarizza questa forma di arte, e mediante tanti altri progetti che interesseranno altri pezzi di città - spiega il sindaco di Gravina, Alesio Valente - stiamo facendo della street art un mezzo di riqualificazione degli spazi urbani, soprattutto periferici".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'L'abbraccio' silenzioso tra uomo, pietra e acqua: sul palazzo ristrutturato compare il murales di Spit_

BariToday è in caricamento