menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nasce l'AssoAzionisti della Banca Popolare di Bari, i soci: "Garantire sopravvivenza dell'istituto di credito"

L'associazione si è costituita ufficialmente il 1° marzo scorso: "Se la banca fallisce è matematicamente certo che azionisti e obbligazionisti perderanno tutto e che la Puglia perderà la più grande banca privata del Sud"

E' nata a Bari l'AssoAzionisti BpB, Associazione Azionisti della Banca Popolare di Bari, che raggruppa i soci dell'istituto di credito travolti dalle vicende giudiziarie della Banca, e che hanno visto perdere il valore delle loro azioni.

L'obiettivo dell'associazione, costituitasi ufficialmente il 1° marzo scorso, è "garantire la sopravvivenza dell’istituto di credito pugliese e ridare valore alle azioni" dei soci.- “Solo in questo modo, solo se l’istituto continuerà a operare dando credito alle famiglie e alle imprese pugliesi e meridionali, riprenderà a generare ricchezza a vantaggio degli azionisti” spiega l’avvocato Giuseppe Carrieri, presidente di AssoAzionisti BPB, nel cui direttivo figurano anche la professoressa Annamaria Bonomo e il professor Umberto Ruggiero come Vicepresidenti. L'avvocato Michele Santorsola è invece il segretario, mentre  Tesoriere è l'Avv. Damiano de Juliis. “Puntiamo a riunire quanti più soci possibile, per dar voce alle migliaia di piccoli azionisti - aggiunge Carrieri – che in questo momento non hanno modo di far conoscere il loro disappunto e la loro amarezza. L’iscrizione non costa nulla ed è facile. Basta andare sul sito www.azionistipopolarebari.it e compilare la scheda di adesione”.

“Al contrario di altri gruppi e comitati - aggiunge - non vogliamo né aggredire la banca per recuperare subito i soldi che ciascuno ha perso, anche perché sarà ben difficile che accada, né vogliamo impedire che la banca si trasformi in spa. Vogliamo invece diventare interlocutori degli attuali Commissari e mettere in campo una serie di iniziative per prepararci al meglio agli appuntamenti assembleari di giugno, avendo ben presente – conclude Carrieri - che se la banca fallisce è matematicamente certo che azionisti e obbligazionisti perderanno tutto e che la Puglia perderà la più grande banca privata del Sud e sarà costretta ad affidarsi ai grandi gruppi bancari europei, meno attenti alle esigenze delle piccole e medie imprese e di tante famiglie meridionali” conclude Carrieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Nuova arma contro il Coronavirus, farmaco già in uso efficace contro l'infezione Sars-CoV-2: è la ricerca dell'Università degli Studi di Bari

Salute

Una proteina prodotta dal nostro organismo è in grado di combattere i tumori al fegato: la scoperta dell’Irccs de Bellis di Castellana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento