menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nasce la virtual community ABAP “I racconti del mare” Alunni, docenti e famiglie, distanti ma uniti per la formazione

Nasce la virtual community ABAP “I racconti del mare” Alunni, docenti e famiglie, distanti ma uniti per la formazione Una comunità di persone condivide obiettivi, idee, sentimenti e interessi comuni in un dialogo continuo. Un dialogo che non può arrestarsi, neanche a causa dell’emergenza da Coronavirus. E allora? Sposta il proprio canale di comunicazione su un mezzo multimediale, su Internet nello specifico. Per essere di nuovo insieme, distanti ma vicini, l’ente di formazione ABAP ha creato la comunità virtuale "I racconti del mare", luogo di incontro di tutti coloro che sono coinvolti nel corso OF/2018 per OPERATORE DEL MARE E DELLE ACQUE INTERNE. “I racconti del mare” è uno spazio virtuale che riduce le distanze tra gli alunni, le loro famiglie, i docenti, i tutor e lo staff dell’ABAP in un momento molto delicato come quello della pandemia, che ha provocato il fermo delle attività di formazione in aula, rimandando ai singoli enti di formazione la facoltà di spostare tale attività in modalità FAD (formazione a distanza). Una scelta che potrebbe provocare ulteriori distanziamenti sociali, poiché necessita di idonei mezzi di comunicazione (strumenti elettronici, connessione alla rete, etc.) che non sono nella disponibilità di chiunque. La comunità virtuale “I racconti del mare” nasce proprio per far sì che nessuno resti indietro, per far proseguire il percorso di crescita comune avviato con il corso e per incrementare le occasioni di scambio interattivo fra allievi, genitori, educatori, orientatori, tutor, docenti e membri dello staff Abap. Le indicazioni ministeriali e regionali per la graduale uscita dall’emergenza non definiscono una data certa per la ripresa delle attività di formazione, counseling o orientamento nelle sedi preposte. Per assicurare la continuità didattica agli studenti del corso Operatore del mare e delle acque interne, dal prossimo 8 giugno ABAP adotterà la piattaforma “Google Suite for Education” specifica per la FORMAZIONE A DISTANZA. Attraverso le diverse applicazioni (Gmail per la posta elettronica, Google Drive per la condivisione dei documenti, Calendario, Meet per le video lezioni e Google Classroom per la classe virtuale) sarà possibile svolgere le lezioni, confrontarsi sui contenuti, trasferire materiale didattico e tutto quanto è utile al corretto svolgimento della didattica. Sarà anche l’occasione per mettere in pratica le competenze informatiche che gli studenti stanno acquisendo, competenze che saranno utili nel mondo del lavoro, per completare il profilo della figura professionale in formazione. L’adozione di strumenti informatici e multimediali, nonchè gli obblighi inerenti la tracciabilità delle lezioni e la privacy, necessitano dell’adozione di un’opportuna informativa che dovrà essere visionata e firmata dagli studenti, dai genitori, dai docenti, gli educatori e tutti coloro che saranno coinvolti nel processo formativo. L’informativa sull’uso della piattaforma e la tutela della privacy sarà inviata nei prossimi giorni a tutti gli utenti. La formazione non si ferma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Nuova arma contro il Coronavirus, farmaco già in uso efficace contro l'infezione Sars-CoV-2: è la ricerca dell'Università degli Studi di Bari

Salute

Una proteina prodotta dal nostro organismo è in grado di combattere i tumori al fegato: la scoperta dell’Irccs de Bellis di Castellana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento