menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'articolo sul sito web di National Geographic

L'articolo sul sito web di National Geographic

La cucina pugliese è ancora regina sulla stampa internazionale: National Geographic racconta i 'piatti imperdibili'

Un articolo sul sito web della famosa rivista di viaggi presenta cinque simboli della cosiddetta 'cucina povera' del territorio. E nella sezione dedicata al crudo di mare non può mancare il richiamo a Bari

La Puglia continua a far parlare di sé sulla stampa internazionale per la sua gastronomia. Dopo il pezzo del New York Times sulla 'guerra delle orecchiette', è la rivista di viaggi National Geographic a raccontarne i piatti tipici nel pezzo intitolato 'What they're eating in Puglia' (cosa mangiano in Puglia). Cinque in particolare gli alimenti della 'cucina povera pugliese' selezionati dalla rivista, definiti "imperdibili": la Focaccia pugliese, la Mozzarella pugliese, il vino, le orecchiette con le cime di rapa e i frutti di mare.

C'è anche un piatto tipicamente barese, quindi, come le orecchiette con le cime di rapa, "possibilmente l'archetipo del piatto pugliese - scrive il giornalista - La ricetta classica usa pezzi di pane fritti nell'aglio e salati con peperoncino e forse con alcune acciughe secche, per dare alla pasta un tocco di sapore al posto del parmigiano (nel passato troppo costoso per avere spazio nei menu della cucina povera pugliese). Il capoluogo è poi citato anche nella parte dedicata ai frutti di mare: "il Crudo bagnato nell'olio di oliva è un'esperienza pugliese da non perdere, soprattutto a Bari, dove si dice che il crudo sia nato". E l'articolo prosegue poi con alcuni suggerimenti di locali a Laterza in cui provare queste specialità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento