Nico, il cagnolino di 11 mesi cieco dalla nascita che rifiuta i bocconcini velenosi e li segnala alla sua proprietaria

Grazie al progetto Ireba-19 (Indifferenza e Rifiuti alle Esche e Bocconi Avvelenati) di Ivan Schmidt in qualità di co-fondatore e di Virginia Ancona

Nico

Nico, 11 mesi, cieco dalla nascita, non abbocca. Grazie al progetto Ireba-19 (Indifferenza e Rifiuti alle Esche e Bocconi Avvelenati) di Ivan Schmidt in qualità di co-fondatore e di Virginia Ancona, è "salvo". In più occasioni ha manifestato rifiuto su delle esche, ma lo stesso animale ha iniziato a segnalarle alla sua proprietaria Nicole.  "Questo é stato possibile grazie alla costanza e l'applicazione da parte della proprietaria dell'animale del progetto Ireba-19 nel corso del suo Tour in Puglia (c/o Mantrailing Puglia), oltre allo sviluppo maggiore, causa cecità, di alcuni altri sensi da parte dell'amico a quattro zampe. Un'altra vita di un cane salvata e questo non può che farci piacere"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

  • Calano le occupazioni delle terapie intensive covid in Puglia: migliora anche il trend dei contagi sui tamponi eseguiti

  • Spostamenti ingiustificati fuori Comune, cibi e bevande consumati nei pressi di bar e locali: controlli anticovid e multe nel Barese 

Torna su
BariToday è in caricamento