menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio © Enzo Suma

Foto di repertorio © Enzo Suma

Nidi di fratino sulla costa tra Torre Quetta e San Giorgio: transenne in spiaggia per proteggere le uova

Sono state posizionate oggi dalla polizia locale per tutelare i nidi: si tratta di un uccello raro e in via d'estinzione. L'appello dell'assessore Petruzzelli: "Rispettiamo il territorio e la natura"

Specie rara e a rischio estinzione, ha scelto la costa tra Torre Quetta e San Giorgio per deporre le uova. 'Ospite speciale' di questo tratto di litorale barese è il fratino, che in questi mesi ha nidificato proprio nella zona delle due spiagge. Così, per proteggere i nidi e segnalarne la presenza ai bagnanti, il Comune ha deciso di posizionare alcune transenne. 

Ad annunciarlo è l'assessore all'Ambiente, Pietro Petruzzelli, con un post su Facebook: "Il fratino - spiega Petruzzelli - è un uccello raro e a rischio estinzione e la sua nidificazione in un territorio è uno dei parametri per ottenere la bandiera blu, in quanto simbolo di mare pulito e di città sostenibile. Dobbiamo quindi valorizzare al massimo la sua presenza sul nostro litorale e tutelarlo perché non vada via. Ecco perché abbiamo posizionato una recinzione". "Purtroppo - prosegue l'assessore - capita di vedere persone che se ne fregano delle transenne e le spostano magari per sistemare meglio la sdraio". Quindi l'appello ai frequentatori di quel tratto di mare: "Per favore non fatelo. Rispettiamo il territorio e la natura. Il litorale è lungo, sicuramente troverete un posto più adatto per stendervi al sole".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento