menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il fratino torna a nidificare sulla costa sud di Bari: transenne a protezione della specie protetta

L'assessore Petruzzelli con i volontari dell'associazione LitorAli ha raggiunto l'area a sud di Torre Quetta per posizionare le barriere nelle vicinanze dei 15 nidi scoperti

Il fratino torna a nidificare sulle coste baresi e per salvaguardare la specie protetta, si è provveduto a transennare l'area in cui gli uccelli hanno fatto il nido. A posizionare le barriere è stato nel pomeriggio l'assessore all'Ambiente, Pietro Petruzzelli, accompagnato dai volontari dell’associazione 'LitorAli', sul lungomare Di Cagno Abbrescia, a sud di Torre Quetta.

"Quest’anno abbiamo individuato quindici nidi di fratino - ha commentato Pietro Petruzzelli - a riprova del fatto che quel tratto di costa si presta perfettamente all’attività nidificatoria di questa specie protetta. Dai sei nidi dello scorso anno, il numero è quasi triplicato, segno che l’intervento di tutela posto in essere l’anno scorso ha raggiunto lo scopo e che il fratino, animale particolarmente abitudinario, riconosce ormai questo luogo come ideale per la riproduzione. La presenza del fratino, inoltre, è simbolo di un’elevata qualità dell’ambiente, sia dell’aria sia dell’acqua, tanto che gli insediamenti nidificatori di questa specie vengono presi in considerazione nell’ambito del prestigioso riconoscimento della bandiera blu della FEE (Foundation for Environmetal Education). Ringrazio i volontari di LitorAli che si occupano con grande cura e attenzione dell’attività di monitoraggio di questa specie di uccello". L'assessore lancia un appello per la protezione delle uova, rivolto ai proprietari dei cani che frequentano l'area, chiedendo di non lasciare liberi gli animali nei pressi dei tratti transennati, "perché involontariamente potrebbero causare danni ai nidi" spiega. Nelle prossime ore l’amministrazione comunale installerà dei cartelli informativi sulla presenza dei nidi di fratino e sulla conseguente scelta di transennare temporaneamente l’area.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento