Attualità

Nodo Ferroviario di Bari sud, aggiudicata la gara d'appalto da 80 milioni : "Dieci km di nuova ferrovia"

Il bando è stato vinto dalla società D’Agostino Angelo Antonio Costruzioni Generali, che ha incaricato il raggruppamento temporaneo di progettisti RPA - Technital

E' stata aggiudicata per una cifra di 80 milioni di euro la gara per la realizzazione della variante ferroviaria Bari Centrale - Bari Torre a Mare sulla linea Bari-Lecce, il 'nodo ferroviario' sud del capoluogo pugliese, che consentirà di liberare quartieri come Japigia, Madonnella e San Giorgio dai binari. L'appalto di progettazione ed esecuzione, avviato da Italferr (Gruppo Ferrovie Italiane), è stato vinto dalla società D’Agostino Angelo Antonio Costruzioni Generali, che ha incaricato il raggruppamento temporaneo di progettisti RPA - Technital.

La nuova variante di tracciato (circa 10 chilometri) rientra fra le opere infrastrutturali per il riassetto del nodo ferroviario di Bari, funzionali alla nuova linea Napoli – Bari, in corso di realizzazione da parte di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), per la connessione infrastrutturale dell’area campana e pugliese a sostegno dello sviluppo socio-economico del Mezzogiorno.

Alla gara hanno preso parte 11 imprese, in forma singola e associata: "La procedura di aggiudicazione - spiega Gruppo FS in una nota - ha richiesto un attento lavoro di verifica dei requisiti tecnici, in considerazione della complessità delle attività oggetto dell’affidamento e analisi dei requisiti generali e antimafia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nodo Ferroviario di Bari sud, aggiudicata la gara d'appalto da 80 milioni : "Dieci km di nuova ferrovia"

BariToday è in caricamento