menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Risoluzione del Nodo Ferroviario Nord, incontro in Comune con Rfi: "Eliminare al più presto i primi due passaggi a livello"

Il confronto in vista della Conferenza dei Servizi in programma il prossimo 10 settembre a Roma. L'obiettivo finale è quello di spostare l'attuale linea in una zona più interna

Incontro operativo, questo pomeriggio in Comune, tra i rappresentanti dell'Amministrazione cittadina e di Rfi in vista della conferenza dei servizi sul progetto del Nodo Ferroviario di Bari Nord, in programma il prossimo 10 settembre a Roma, per approvare i progetti che consentiranno di eliminare i passaggi a livello di Santo Spirito e nelle vicinanze del del canale Lamasinata.

All'incontro hanno preso parte il sindaco Antonio Decaro, l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, i direttori della ripartizione Urbanistica, Pompeo Colacicco, e del settore Urbanizzazioni primarie, Claudio Laricchia, il responsabile della direzione investimenti di RFI Marco Marchese, il responsabile della progettazione per l’area compartimentale di Bari Giuseppe Macchia e altri tecnici di RFI e del Comune. L'Amministrazione cittadina ha rimarcato la volontà di portare avanti un primo stralcio delle opere di viabilità alternative sugli 8 complessivi, per poi proseguire con i livelli successivi di progettazione della variante ferroviaria Nord di Bari e lo spostamento dell'attuale tratta. L'obiettivo è quello di eliminare i disagi per i residenti, dovuti al transito dei treni ad alta velocità e spostando la circolazione su un nuovo percorso più esterno. I binari attuali, invece, potranno essere convertiti con un sistema di trasporto pubblico locale alternativo, salvaguardando le connessioni tra i vari quartieri come Santo Spirito, Catino, San Pio, Torricella e Palese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento