rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità Santo Spirito

Nuovo progetto per il nodo ferroviario nord, Picaro presenta interrogazione: "I cittadini chiedono chiarezza su stazioni e binari"

"Ci dovrà essere - dice Picaro - un'assemblea pubblica da parte dei residenti. Non è possibile allontanare, ad esempio, così tanto le stazioni rispetto agli abitati" di Palese e Santo Spirito

"Chiediamo chiarezza sui tempi di approvazione ma anche se il nuovo progetto prevederà stazioni distanti dal centro abitato": il consigliere comunale di Fratelli d'Italia, Michele Picaro, ha presentato un'interrogazione al sindaco Antonio Decaro, all'assessore cittadino alla Mobilità Giuseppe Galasso e all'assemblea barese sulla vicenda del Nodo Ferroviario Nord, il cui iter per l'approvazione del progetto preliminare, da parte del comitato interministeriale Cipe, è ripartito proprio prima di Natale con la presentazione di un nuovo elaborato che mira a risolvere le criticità non risolte con quello precedente.

L'opera prevede una variante ferroviaria lunga 11 chilometri e 200 metri e interessa sia i quartieri di Palese e Santo Spirito, sia quelli di Catino, San Pio e Torricella, con la realizzazione di una nuova stazione - più baricentrica rispetto alla conformazione del territorio municipale - al servizio dei quartieri a nord della città, per un costo stimato di circa 633 milioni di euro"

"Ci dovrà essere - dice Picaro - un'assemblea pubblica da parte dei residenti. Non è possibile allontanare, ad esempio, così tanto le stazioni rispetto agli abitati. Tra l'altro, l'attuale sedime ferroviario dovrà essere destinato ad una metropolitana leggera, come chiedono i cittadini. Sul caso - rimarca il consigliere comunale - si stanno muovendo numerose associazioni con le quali condivido tempi e modi nonché i princìpi delle richieste avanzate".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo progetto per il nodo ferroviario nord, Picaro presenta interrogazione: "I cittadini chiedono chiarezza su stazioni e binari"

BariToday è in caricamento