menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da destra in seno orario De Luca, Di Stefano, Fontana Barberis

Da destra in seno orario De Luca, Di Stefano, Fontana Barberis

Carabinieri Bari, cambio al vertice: Massimiliano De Luca è il nuovo vicecomandante provinciale

Sostituisce Massimiliano d’Anna, diventato comandante del Reparto comando della Legione Puglia. Cambi ai vertici anche del Reparto operativo e della Compagnia del San Paolo

Il tenente colonnello Massimiliano De Luca è il nuovo vicecomandante dei carabinieri di Bari. Il 9 settembre scorso si è tenuta la cerimonia di avvicendamento per l'incarico di capo ufficio del Comando provinciale di Bari: sostituisce il tenente colonnello Massimiliano D'Anna, promosso al vertice della Legione Puglia. De Luca, di origini abruzzesi, "laureato in giurisprudenza ed abilitato all’esercizio della professione di avvocato - si legge nella nota - ha iniziato la sua carriera quale Comandante di Plotone presso la Scuola Allievi Carabinieri di Campobasso per poi essere destinato in Puglia prima quale Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Molfetta (BA)  e poi quale Comandante della Compagnia Carabinieri di Tricase in provincia di Lecce, tornato in Abruzzo è stato prima Comandante della Compagnia di Alba Adriatica (TE), successivamente Comandante del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale dell’Aquila, Comandante del Reparto Comando della Legione Abruzzo in Chieti, Comandante del Reparto Operativo dei Carabinieri  di Teramo ed infine Capo Ufficio Comando del Comando Provinciale di Teramo". De Luca Ha partecipato, anche come ufficiale inserito nella Sala Operativa della Direzione di Comando e Controllo (DICOMAC) della Protezione Civile, per tutto il periodo dell’emergenza, ai due tragici eventi sismici sia in l’Aquila (Terremoto del 2009),  che in Rieti, (Terremoto Centro Italia  del 2016) svolgendo attività di supporto al Capo dell’Emergenza ed al Capo Dipartimento della Protezione Civile, al fine di prestare soccorso alla popolazione colpita dal Terremoto.

Cambi al Reparto operativo e alla Compagnia del San Paolo

Quello del Comando provinciale non è l'unico avvicendamento avvenuto nel mese di settembre. È stato infatti nominato al comando del Reparto operativo dell'Arma di Bari, il tenente colonnello Vincenzo Di Stefano, mentre il capitano David Fontana Barberis ha assunto il comando della Compagnia carabinieri di Bari - San Paolo. Di Stefano, di origini siciliane, si è laureato in Giurisprudenza e in Scienze della Sicurezza interna ed esterna. Ha iniziato la sua carriera frequentando l’Accademia Militare di Modena, per essere impiegato quale primo incarico, dopo il conseguimento del grado di Sottotenente, come Comandante di Compagnia del Battaglione Allievi Carabinieri di Reggio Calabria. Dal 2002 al 2004, ha comandato il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Reggio Calabria, quindi, con il grado di Capitano, dal 2004 al 2007, la Compagnia di Salsomaggiore Terme (con una perentesi di 6 mesi, durante i quali ha frequentato un corso superiore internazionale presso la Gendarmeria Romena a Bucarest), e, dal 2007 al 2011, la Compagnia di Monreale (PA). È approdato quindi al Comando Generale dei Carabinieri ove ha ricoperto gli incarichi di addetto alla Sala Operativa e dell’Ufficio Operazioni e, dal 2016, quello di Capo Sezione presso l’Ufficio Personale Appuntanti e Carabinieri. 

Cap. Fontana Barberis, milanese, è laureato in Giurisprudenza, Scienze della Sicurezza Interna ed Esterna e Scienze Strategiche ad indirizzo Amministrativo. Al termine del periodo di formazione trascorso in Accademia Militare e presso la Scuola Ufficiali Carabinieri, come primo incarico è stato assegnato quale Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagni Carabinieri di Venezia-Mestre. In seguito ha ricoperto il ruolo di Comandante di Plotone Allievi Ufficiali Carabinieri presso l’Accademia Militare di Modena e di Comandante della Compagnia Carabinieri di Desenzano del Garda (BS). Prima di approdare a Bari, era impiegato a Vicenza presso il Centro di Eccellenza per le Stability Police Units (CoESPU), un think tank, centro di ricerca e addestramento che focalizza le proprie attività sulla formazione delle unità e degli assetti di polizia nazionali ed internazionali destinati all’impiego nelle operazioni di pace. Presso il CoESPU ha ricoperto i ruoli di Addetto e Capo Ufficio in S.V. dell’Ufficio Ricerche, nonché di Capo Ufficio Affari Internazionali. Prima di intraprendere la sua carriera nell’Arma, è stato altresì Ufficiale dell’allora Corpo di Amministrazione e Commissariato dell’Esercito Italiano. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento