rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità

Stabile l'andamento dei nuovi casi Covid nel Barese: "Circolazione virus resta contenuta". Nove i Comuni a zero contagi

I dati dell'ultimo report della Asl Bari relativo alla settimana 8-14 novembre: l'incidenza resta ben più bassa dei dati nazionali. A Bari città i nuovi casi con un tasso pari a 28,5

Si conferma "stazionario" l'andamento delle nuove positività al Covid 19 nel territorio della provincia di Bari. E' quanto emerge dall'ultimo report diffuso dalla Asl Bari, relativo alla settimana 8-14 novembre. Nel periodo in questione, il tasso settimanale per 100mila abitanti (alla luce di un riallineamento rispetto al precedente monitoraggio), passa da 32,7 a 31,9 casi, "a testimonianza - sottolineano dalla Asl - di una ancora contenuta circolazione del virus Sars Cov 2 nel territorio dell’Area Metropolitana di Bari". Dati che restano distanti (e in controtendenza) rispetto a quelli nazionali, con l'incidenza che continua ad aumentare (da 78 a 98 per 100mila abitanti).

Per quanto riguarda nello specifico la città di Bari, i nuovi casi registrati nella settimana 8-14 novembre sono 90, con un tasso settimanale pari a 28,5. In provincia salgono da otto a nove i Comuni a zero casi: sono Binetto, Casamassima, Cellamare, Gioia del Colle, Noicattaro, Palo, Poggiorsini, Polignano, Turi. A far registrare l'incidenza più alta sono invece Santeramo (45 casi con un tasso di 173,6) e Alberobello (15 casi con un tasso di 141,6), entrambi con valori comunque in discesa rispetto al report precedente.

Sul fronte dei vaccini, nell'ultima settimana sono circa 20mila le dosi somministrate, per un totale complessivo di 2 milioni e 35.479 dosi. Di queste - emerge dai dati Asl - oltre 65mila costituiscono terze dosi, tra vaccini addizionali e richiami “booster” riservati alle categorie di soggetti fragili, operatori e ospiti di strutture residenziali ed operatori sanitari, compresa una quota consistente, pari a 40.807, appannaggio della fascia d’età dai 60 anni sino agli over 80. 

La copertura vaccinale dei residenti baresi è cresciuta di un altro punto percentuale in sette giorni: l’89% della popolazione, con età pari o superiore ai 12 anni, ha completato la scheda di vaccinazione. La copertura totale, in particolare, aumenta ancora nelle fasce d’età 12-19 anni (84%), 30-39 (81%) e 50-59 (92%). Dai 60 anni in poi la protezione dei cittadini è ormai a livelli massimi, con il 96% dei residenti che ha portato a termine il ciclo vaccinale. Numeri particolarmente elevati nell’adesione dei 70-79enni: il 99% ha fatto prima e seconda dose. Le coperture territoriali, parallelamente, continuano a guadagnare terreno. Salgono a 32 i comuni che hanno raggiunto l’obiettivo del 90% di vaccinati con prima dose, così come passano a dieci i municipi con almeno il 90% di residenti over 12 completamente vaccinati. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stabile l'andamento dei nuovi casi Covid nel Barese: "Circolazione virus resta contenuta". Nove i Comuni a zero contagi

BariToday è in caricamento