menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Consiglio regionale pugliese dice sì: approvato obbligo di vaccinazione anti Covid per gli operatori sanitari

Ventotto i voti favorevoli dopo un lungo ed articolato dibattito, due interruzioni per approfondimenti richieste una dalla maggioranza e l'altra dall'opposizione e anche una sospensione per mancanza del numero legale

Il Consiglio regionale, dopo una seduta durata circa 8 ore intervellate da due sospensioni, ha approvato la proposta di legge del consigliere Fabiano Amati (Pd) che introduce l'obbligo di vaccinazione anti Covid per gli operatori sanitari.

Ventotto i voti favorevoli dopo un lungo ed articolato dibattito, due interruzioni per approfondimenti richieste una dalla maggioranza e l'altra dall'opposizione e anche una sospensione per mancanza del numero legale. La legge riguarda operatori sanitari che svolgono la loro attività professionale nell'ambito delle strutture facenti capo al servizio sanitario nazionale, ed ha “lo scopo di prevenire e proteggere la salute di chi frequenta i luoghi di cura”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento