rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Attualità

Allarme per le ondate di calore a Bari, nel mese scorso decessi aumentati del 56%

Il capoluogo pugliese ha registrato, nelle prime due settimane dello scorso luglio, un preoccupante aumento delle morti causate dalle alte temperature. I consigli di Coldiretti per difendersi dall'afa: "Bere molta acqua, mangiare cibi ricchi di sali minerali"

Le grandi ondate di calore del luglio scorso hanno aumentato la mortalità a Bari, portando la città al secondo posto della nefasta classifica che monitora 33 centri urbani. I dati, riportati dal bollettino del sistema di sorveglianza sulle ondate di calore pubblicato dal Ministero della Salute e riferito al periodo 16 maggio-15 luglio 2022, indicano un preoccupante aumento del 56% di tragici eventi legati al caldo nelle prima due settimane dello scorso mese. 

La salita dei decessi nel capoluogo pugliese sarebbe strettamente collegata ai picchi delle temperature, fra i 37 ed i 40 gradi, registrati durante le scorse settimane. L'insistente afa, presente anche in questi primi giorni di agosto, deve essere affrontata, secondo Coldiretti Puglia, con alcuni accorgimenti: una corretta alimentazione ed un'attenta reidratazione sono necessarie per difendersi dal caldo. Le fasce di popolazione più fragili dovrebbero evitare di uscire durante le ore più calde del giorno.

Coldiretti consiglia di mangiare alimenti ricchi di sali minerali come calcio, potassio e ferro, ottimi per reintegrare i liquidi persi con la sudorazione. Cibi come pane, pasta e riso, ma anche lattuga, radicchio, cipolla, aglio e formaggi freschi, uova bollite, latte fresco o caldo, frutta e verdura, sottolinea la Coldiretti regionale, possono venire in soccorso nelle giornate più afose.

Per mantenere una temperatura fresca in casa è opportuno chiudere tapparelle e persiane delle finestre esposte verso il sole. Serrande aperte, invece, nelle ore piu fresche della giornata per consentire il ricambio dell’aria. Il refrigerio può essere sostenuto da frequenti bagni e docce con acqua tiepida, mentre è opportuno usare acqua fresca per il viso e le braccia. 

Coldiretti raccomanda di evitare cibi come curry, pepe, paprika e sale. Meglio bere acqua con buona frequenza, ma anche succhi, centrifugati e smoothies hanno un effetto positivo sul fisico vessato dal forte caldo. Attenzione anche alle temperature in auto ed ai passeggeri a bordo: quando si parcheggia la vettura non lasciare mai, nemmeno per pochi minuti, persone o animali nell’abitacolo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme per le ondate di calore a Bari, nel mese scorso decessi aumentati del 56%

BariToday è in caricamento