Attualità

Emiliano allontana l'addio all'ospedale in Fiera: "Da pazzi chiuderlo con gli attuali orizzonti di guerra"

Il governatore: "Può fare fronte a qualunque tipo di emergenze e comunque il decreto in preparazione" da parte del governo "salvaguarda anche questa struttura che viene ritenuta strategica"

"L'ospedale in Fiera a Bari sarebbe da pazzi pensare di chiuderlo, solo un pazzo può pensare con gli orizzonti di guerra che andiamo a chiudere 150 posti letto di rianimazione, due sale operatorie, Pet, radiologie": ad affermarlo è il governatore della Puglia, Michele Emiliano, a margine di una conferenza stampa nel quartiere fieristico di Bari, svoltasi questa mattina. Lo riporta l'Ansa.

La struttura, realizzata per fronteggiare l'emergenza Covid, dovrebbe continuare a operare oltre la fine dello stato di emergenza legato al coronavirus, il prossimo 31 marzo: "E' un ospedale - aggiunge - che può fare fronte a qualunque tipo di emergenze e comunque il decreto in preparazione" da parte del governo "salvaguarda tutte le strutture che abbiamo costruito in tutte le regioni d'Italia in deroga alle regole di autorizzazione e accreditamento e quindi salvaguarda anche questa struttura che viene ritenuta strategica"."In Lombardia - ha aggiunto Emiliano - è ritenuto talmente importante che lo stanno smontando dalla Fiera e lo stanno rifacendo in una caserma militare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emiliano allontana l'addio all'ospedale in Fiera: "Da pazzi chiuderlo con gli attuali orizzonti di guerra"
BariToday è in caricamento