Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità Acquaviva delle Fonti

L'ospedale Miulli di Acquaviva chiude Pediatria? "Riorganizzazione" e ricoveri dei bambini nei reparti specialistici

L'Ente interviene sulle voci circolate negli ultimi giorni alimentate sui social network da genitori preoccupati. Anche il sindaco della cittadina barese aveva chiesto di evitare la chiusura

L'ospedale 'Miulli' di Acquaviva interviene sulle voci circolate negli ultimi giorni su una possibile chiusura del reparto di Pediatria. Una vicenda di cui si parla già da anni e che, nelle ultime settimane, aveva visto alcuni cittadini preoccupati chiedere al sindaco Davide Carlucci di intervenire. Sulla questione, dibattuta su Facebook, il primo cittadino ha affermato di aver scritto una lettera alla direzione dell'Ente Ecclesiastico che gestisce l'ospedale, chiedendo "di soprassedere" all'ipotesi.

Stamane è arrivata una risposta da parte dello stesso Ente, attraverso una nota, in cui informa che "cogliendo le indicazioni di politica sanitaria e assistenziale sia nazionali che regionali" si sta rimodulando "l’attività pediatrica in maniera da risultare più efficace nella cura di ogni piccolo paziente. Oltre a mantenere l’attività di consulenza pediatrica presso il Pronto Soccorso, il Miulli continuerà a occuparsi di ogni bambino seguendone le specifiche necessità. Di conseguenza, verranno opportunamente individuati gli ambulatori utili che seguiranno il minore per le affezioni dell’apparato respiratorio, le allergie, i disturbi dell’alimentazione, la neuropsichiatria infantile e le altre branche peculiari. Resterà ovviamente attivo l’ambulatorio di follow up per il neonato sano".

Nessuna preclusione, al momento, per i ricoveri dei piccoli in ospedale. I bambini saranno però "opportunamente curati nelle diverse discipline di competenza, dove riceveranno la consulenza non solo del personale pediatrico ma anche di quello specialistico delle singole branche (ad esempio: oculistica, otorinolaringoiatria, chirurgia, ortopedia e traumatologia). I ricoveri avverranno dunque nei precipui reparti di competenza, in camere dedicate ai bambini e all’assistenza del genitore

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ospedale Miulli di Acquaviva chiude Pediatria? "Riorganizzazione" e ricoveri dei bambini nei reparti specialistici

BariToday è in caricamento