Completato il Palagiustizia 'temporaneo' di Poggiofranco: nell'ex torre Telecom udienze dal 9 settembre

La prima udienza nella torre di Poggiofranco avverrà a circa un anno e 3 mesi dal 23 maggio 2018 in cui venne dichiarato inagibile, per rischio crollo, il palazzo di via Nazariantz

Dal 9 settembre gli uffici penali baresi saranno riuniti nell'edificio ex Telecom di via Dioguardi, nel quartiere Poggiofranco: per quella giornata, infatti, sarà completato il trasloco che consentirà anche lo svolgimento delle udienze nelle nuove aule, già arredate. Fino a quella data sarà ancora aperta la struttura dell'ex sezione distaccata del Tribunale di Modugno. La prima udienza nella torre di Poggiofranco avverrà a circa un anno e 3 mesi da quel 23 maggio 2018 in cui venne dichiarato inagibile, per rischio crollo, il palagiustizia di via Nazariantz, con i processi celebrati, per alcune settimane, in una tendopoli nell'area parcheggio. Da allora, la sede giudiziaria barese era state suddivise in 8 diversi luoghi, prima dei lavori nell'edificio di Poggiofranco. Una soluzione comunque provvisoria, in attesa del nuovo Polo che dovrebbe sorgere alle ex Casermette.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

  • Stroncato dal coronavirus a 44 anni: l'addio di amici e colleghi per Luca Tarquinio Coletta, 'gigante buono' della Multiservizi

  • Nonno contagiato dal Coronavirus al San Paolo: in sette vivevano nell'appartamento da 60mq

  • Positivo al Coronavirus, viola la quarantena ed esce per fare la spesa: barese beccato dai carabinieri

  • Muore medico barese contagiato dal coronavirus: è la terza vittima in Puglia tra gli operatori sanitari

  • "I non residenti lascino casa per i controlli", nei condomini di Bari numerosi manifesti truffa: indaga la Polizia

Torna su
BariToday è in caricamento