Attualità

Palagiustizia a rischio crollo, Tar rigetta ricorso dell'Inail contro lo sgombero

I giudici hanno confermato l'ordinanza con cui il Comune ha dichiarato l'inagibilità della struttura di via Nazariantz: l'edificio dovrà essere liberato entro il 31 agosto

E' stato rigettato dal Tar Puglia il ricorso presentato dall'Inail, ente proprietario del Palagiustizia di Via Nazariantz, contro l'ordinanza del Comune che, dichiarando inagibile l'edificio, ne ha ordinato lo sgombero entro il 31 agosto.

I giudici hanno quindi confermato l'ordinanza in cui sono previsti anche, a carico della proprietà, gli oneri relativi all'alleggerimento dei piani e al trasloco che inizierà già nei prossimi giorni. E' previsto anche il puntellamento di parte della facciata del palazzo. I fascicoli contenuti negli armadi che presenti ai piani superiori dell'edificio saranno spostati nel piano interrato, in attesa di una 'destinazione' definitiva.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palagiustizia a rischio crollo, Tar rigetta ricorso dell'Inail contro lo sgombero

BariToday è in caricamento