Attualità

"Nessuna possibilità per i disabili di fare il bagno a Pane e Pomodoro", la denuncia del presidente HBari2003 Romito

Attraverso una nota si richiede di istituire un punto d'accesso assistito al mare per i disabili nella spiaggia più frequentata della città

"E' davvero triste realizzare che oggi, giorno di Ferragosto" a Pane e Pomodoro "non sia assicurata la possibilità, alle persone con disabilità, di poter fare un bagno in compagnia di amici e familiari": è quanto afferma Gianni Romito, presidente dell'associazione HBari2003 che si occupa delle tematiche per l'accessibilità dei diversamente abili in carrozzina in città. 

Attraverso una nota, Romito esprime il proprio rammarico per la situazione: "Mare è sinonimo di Pane e Pomodoro. È la metà ideale per famiglie con bambini, ma anche per passare alcune in compagnia con gli amici: si condivide del buon cibo, molte risate, insomma, un clima di festa. E, ad un certo punto, cosa si fa? Un bel bagno a mare  Peccato però che il comune di Bari - dice -  non abbia istituito un servizio sulla spiaggia per le persone con disabilità proprio per questa spiaggia così cara ai cittadini baresi, e questo mi amareggia molto". 

"Da sempre  - aggiunge - mi batto e spendo affinché le persone con disabilità a Bari possano godere delle stesse opportunità e possibilità, ma soprattutto da sempre la mia missione è assicurarmi che il concetto del 'dare troppo fumo senza la certezza del concreto' sia un punto fermo, e non solo un utopia", citando vari esempi come "Maruggio, Torre Ovo, Peschici, Zapponeta, dove magari i mezzi e le risorse sono più limitate essendo comuni minori, ma dove la scelta del puntare ad abbattere le discriminazioni sono al centro della questione". Di qui la richiesta di istituire un punto d'accesso assistito al mare per i disabili. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nessuna possibilità per i disabili di fare il bagno a Pane e Pomodoro", la denuncia del presidente HBari2003 Romito

BariToday è in caricamento