Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità

Un altro sì per il Parco di Costa Ripagnola: approvazione all'unanimità in Commissione, la palla passa al Consiglio

Il testo, ora, arriverà in aula per l'approvazione definitiva, che potrebbe anche prevedere modifiche e approfondimenti. Accolti gran parte degli emendamenti proposti dal Comune di Polignano

C'è il primo sì, all'unanimità, per il nuovo Parco regionale di Costa Ripagnola, tra Monopoli e Polignano, nel Barese. L'approvazione della Commissione consiliare Ambiente dell'assemblea regionale pugliese, ha visto l'accogliemnto di gran parte degli emendamenti presentati dal Comune di Polignano.

Il testo, ora, arriverà in aula per l'approvazione definitiva, che potrebbe anche prevedere modifiche e approfondimenti: “L’approvazione in V Commissione regionale del disegno di legge sull’istituzione del Parco di Costa Ripagnola  - spiega l'assessore regionale all'Urbanistica, Alfonso Pisicchio - è la plastica dimostrazione che questa amministrazione ha come interesse prioritario la valorizzazione e tutela delle sue aree paesaggistiche e naturali. Quell’incantevole tratto di mare tra Polignano e Monopoli rappresenta un bene primario e di inestimabile valore, tutelato e vincolato da norme chiare come il decreto legislativo n. 42/2004 (Codice dei beni culturali e del paesaggio) e dal PPTR, il Piano iano Paesaggistico Territoriale Regionale".

"Ringrazio gli uffici regionali - aggiunge Pisicchio -  e tutti i commissari per l’impegno profuso nell’unica direzione possibile: dare una risposta certa e chiara alle legittime istanze delle comunità locali, delle associazioni e dei comitati che per anni si sono battuti per il raggiungimento di questo obiettivo. Ora ci attende l’ultimo via libera dal Consiglio regionale, la sede deputata ad ulteriori approfondimenti, per i quali sin da ora il mio assessorato dichiara tutta la propria disponibilità. Oggi era però prioritario superare il primo passaggio burocratico, considerati i tempi ormai risicati della legislatura regionale e il rischio che il ddl si impantanasse definitivamente. Il futuro di Costa Ripagnola dovrà essere improntato a una gestione efficace e a una libera fruizione, per far sì che possa diventare uno dei tanti tasselli della nostra variegata offerta paesaggistica e turistica” conclude Pisicchio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un altro sì per il Parco di Costa Ripagnola: approvazione all'unanimità in Commissione, la palla passa al Consiglio

BariToday è in caricamento