Verso il Parco di Costa Ripagnola, la palla in Commissione regionale: "Tempi brevi per il sì ma prosegue il confronto"

Ascoltate le associazioni assieme ai rappresentanti dei proprietari dei terreni. Una delle questioni più controverse è quella legata alla perimetrazione del futuro parco

Il tema dell'istituzione del parco di Costa Ripagnola, nel suggestivo tratto naturale compreso tra Polignano e Monopoli, nel Barese, è al centro del dibattito in V Commissione del Consiglio Regionale della Puglia dove, stamane, vi è stato un incontro a cui hanno preso parte anche gli ambientalisti e le associazioni del territorio.

Una delle questioni più controverse è quella legata alla perimetrazione del futuro parco. Per l'assessore regionale alla Pianificazione territoriale, Alfonso Pisicchio, è importante "considerare  - riferisce l'Agenzia Dire - le aree naturali regionali un laboratorio per la conservazione e l'implementazione della biodiversità e dei servizi ecositemici attraverso lo sviluppo di attività sostenibili dal punto di vista ambientale, economico e sociale". Da Pisicchio, dunque, c'è disponibilità ad ascoltare le istanze del territorio e dei privati cittadini "che hanno interessi collegati alla zona compresa nella perimetrazione del Parco, per eventualmente emendare il disegno di legge laddove si tratti di richieste compatibili con la ratio dell'iniziativa legislativa che comunque la Regione intende approvare in tempi brevi". 

Il Comitato 'I Pastori della Costa, parco subito' afferma che il ddl è "buono ma bisogna fare prestissimo". Sostegno anche dal comitato 'Chiudiamo la discarica Martucci' mentre da alcuni proprietari di terreni rappresentati dall'avvocato Paolo Emilio Giuliani sono stati evidenziati alcuni aspetti della legge che potrebbero contenere "violazioni alle norme esistenti, oltre che al piano regolatore di Polignano". Nella prossima seduta della commissione sara' audito il Comune di Polignano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

  • Calano le occupazioni delle terapie intensive covid in Puglia: migliora anche il trend dei contagi sui tamponi eseguiti

  • Spostamenti ingiustificati fuori Comune, cibi e bevande consumati nei pressi di bar e locali: controlli anticovid e multe nel Barese 

Torna su
BariToday è in caricamento