Parco della Rinascita nell'ex Fibronit a Japigia, c'è la prima bozza: "Tredici ettari di verde"

Tra fine anno e inizio 2019 dovrebbe esserci il via libera della Giunta comunale al progetto preliminare, quindi sarà indetta la gara d'appalto. Il costo stimato è di circa 10 milioni: "Rivoluzionata anche la viabilità"

La bozza del progetto preliminare c'è e dovrebbe essere approvata entro fine anno o tutt'al più all'inizio del 2019: prosegue, dopo l'ormai quasi completata bonifica delle aree dall'amianto, il percorso verso la realizzazione del parco della Rinascita nella zona dell'ex Fibronit tra Japigia e San Pasquale. E' stato completato con successo il percorso partecipativo per recepire le istanze dei cittadini e le proposte dei professionisti che hanno consentito di redigere una vera e propria 'check list' delle cose da includere nel nuovo spazio da 13 ettari: orti urbani, aree gioco, percorsi natura e fitness, zone dedicate alla socializzazione e allo svago. 

parco fibronit 2-2

Nei giorni scorsi il progetto è stato illustrato alla Consulta cittadina per l'Ambiente ed attende gli ultimi dettagli prima del sì della Giunta cittadina. Dopodiché, il Comune cercherà di reperire i fondi per la realizzazione. La Regione è pronta a finanziare il progetto in collaborazione con il Comune, come confermato nel corso del sopralluogo di qualche giorno fa sull'area. Servono circa 10 milioni di euro: "Dei 13 ettari del nuovo parco - spiega l'assessore cittadino ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso - un terzo sarà calpestabile o fruibile direttamente fin da subito. Le altre aree saranno godibili, per ora, visivamente. Si tratta delle zone dove è stata effettuata l'attività di tombamento dei rifiuti e saranno sottoposte ad un monitoraggio preventivo, pur non essendo inquinate. Bisognerà attendere qualche anno prima di utilizzarle".

I cambiamenti sulla viabilità della zona

Il parco consentirà anche una ricucitura tra San Pasquale e Japigia, attualmente separati dalla ferrovia che, in futuro diventerà a quattro binari per lo spostamento del nodo ferroviario sud. I lavori saranno occasione per rivoluzionare la zona consentendo un migliore assetto viario: "I due quartieri saranno connessi attraverso un percorso ciclopedonale e un sottopasso che consentirà di accedere anche alla nuova stazione Campus". Che fine farà, invece, il doppio senso su via Caldarola tra via Aristosseno e via Del Conte, sospeso dall'avvio del cantiere nell'ex fabbrica? E' confermata la sua cancellazione: "Il muro - dice Galasso - non è spostabile perchè protegge tombamento e bonifica. Lo spazio a disposizione non consentirà di avere una strada a doppio senso come prevedono le norme. Per questa ragione lasceremo il senso unico ampliando però i marciapiedi in modo da rendere più sicuro il passaggio ciclopedonale. La direzione di marcia per le auto la decideremo ascoltando i cittadini". In compenso sarà realizzata una rotatoria tra via Oberdan e via Caldarola, per eliminare un pericoloso incrocio senza semaforo. Nei prossimi mesi sarà tutto più chiaro. Nel frattempo il parco attende i primi sì.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento