Attualità

Dopo l'assegnazione a Milano e Cortina, arriva la controparte pugliese: le Olimpiadi di Miggiano-Gravina 2026

Dopo Toritto 2017 e Nochi 2019, un nuovo evento parodistico salutato con commenti entusiastici dagli internauti

Era solo questione di tempo prima che la creatività pugliese iniziasse a muoversi, come già ci aveva insegnato Toritto 2017 e Nochi 2019. Con l'assegnazione ufficializzata oggi a Milano e Cortina come città ospiti delle olimpiadi invernali in programma nel 2026, dal web è arrivata la controparte nostrana: le Olimpiadi di Miggiano Gravina 2026. Anche in questo caso, gli internauti si aspettano l'arrivo di video che parodiano le originali discipline olimpiche, come già avvenuto nelle precedenti edizioni: dal nuoto sulla neve alle gare di slittino su assi da stiro.

Sulla pagina Facebook di Toritto 2017 è intanto stato pubblicato il logo ufficiale della manifestazione, scatenando già decine di commenti entusiasti tra gli utenti. Da chi si chiede "dove sia Miggiano" a chi propone nuove location adatte per ospitare i giochi, come Putignano e "le sue colline adatte per le sciate". E c'è anche chi ha fatto subito notare l'assonanza tra le due città, decretando la nascita di 'Gravina D'Ampezzo'.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo l'assegnazione a Milano e Cortina, arriva la controparte pugliese: le Olimpiadi di Miggiano-Gravina 2026

BariToday è in caricamento