menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un pasto gratis per i camionisti, il gesto solidale nel punto ristoro del porto: "Un grazie a chi non si è fermato nell'emergenza"

L'idea della titolare di 'Ninì': " Il periodo è difficilissimo, è sotto gli occhi di tutti, ma i camionisti amano il loro lavoro lo fanno con passione da sempre" spiega

Un pasto in regalo per i camionisti, un modo per dire grazie a coloro che nonostante la pandemia hanno aiutato l'economia del Paese ad andare avanti. L'idea è di Silvia, proprietaria dell'area ristoro 'Ninì' all'interno del porto di Bari: "Questa mia iniziativa personale vuole essere un riconoscimento ai camionisti che con questa emergenza non hanno fermato il mondo portando soprattutto alimentari e medicine incessantemente - spiega la titolare - Il periodo è difficilissimo, è sotto gli occhi di tutti, ma i camionisti amano il loro lavoro lo fanno con passione da sempre. Io svolgo questo lavoro da più di venti anni e parlando con loro capisco che sono fiduciosi del prossimo futuro. Un futuro sicuramente meno buio del presente, dove si tornerà a servire facendo vedere il sorriso non più coperto da una mascherina".

Un gesto solidale per ringraziare chi macina ogni giorno migliaia di chilometri per rifornire le comunità: "Bari è un punto d'incontro importantissimo per tantissime etnie grazie al suo porto commerciale e turistico che unisce l'altra sponda dell'Adriatico. Il Covid non deve sconfiggerci e demoralizzarci, e sono sicura che torneremo a sorridere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento