Un 'piano di azione locale' per l'integrazione della comunità Rom, Sinti e Caminanti: primo incontro in Comune

Obiettivo organizzare il lavoro da intraprendere nei prossimi 12 mesi, che dovranno portare all'aggiornameno del documento, già redatto lo scorso anno dal Comune

Si è tenuto questa mattina, nella sede della ripartizione Servizi alla persona, in piazza Chiurlia, l’incontro tecnico organizzativo tra l’assessora Francecsca Bottalico, i funzionari dell’assessorato e lo staff di progetto dell’Azione “Interventi pilota per la creazione di tavoli e network di stakeholder coinvolti a diverso titolo con le comunità RSC, Rom Sinti e Caminanti, al fine di favorire la partecipazione dei Rom alla vita sociale, politica economica e civica”, promossa dall’UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali) del Dipartimento Pari Opportunità, nell’ambito delle azioni di sistema previste dal PON Inclusione 2014/20.

Il progetto in otto città

Il progetto coinvolge otto Città metropolitane - Bari, Catania, Cagliari, Genova, Messina, Milano, Napoli, Roma - chiamate a redigere nei prossimi 12 mesi altrettanti Piani di Azione Locale, che comprendono specifici modelli di gestione finalizzati alla partecipazione delle persone Rom, Sinti e Camminanti alla vita sociale, politica economica e civica. Nello specifico, per la città di Bari si tratta di un aggiornamento in quanto il programma è già stato elaborato lo scorso anno dall’amministrazione comunale.

Comunità, associazioni, istituzioni e imprese in rete

Durante la riunione, meramente organizzativa rispetto al lavoro da intraprendere nei prossimi mesi, si è proceduto alla condivisione della metodologia di lavoro dei tavoli tematici e, soprattutto, alla definizione della loro composizione che prevede la partecipazione delle comunità, delle associazioni e dei gruppi informali di Rom, Sinti e Caminanti, delle imprese sociali, delle associazioni di volontariato, delle forze ordine, del mondo della scuola, del lavoro e di altre istituzioni. Pertanto, i tavoli locali individuati condivideranno un percorso di lavoro con l’obiettivo di implementare, articolare e aggiornare il Piano di Azione Locale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli step del percorso

“Nel corso dell’incontro odierno abbiamo definito un cronoprogramma degli interventi che avvieremo nei prossimi mesi e che costituirà il prosieguo delle attività realizzate in questi anni dall’assessorato al Welfare - ha commentato Francesca Bottalico -. Sarà un’associazione temporanea d’impresa ad accompagnare e supportare la rimodulazione del Piano di Azione Locale, di cui il Comune di Bari si è già dotato al pari della città di Napoli. Avvieremo a breve una collaborazione con gli stakeholder e con la comunità Rom, che si avvarrà anche di competenze specifiche relative ai diversi ambiti di intervento”. L’Azione “Interventi pilota per la creazione di tavoli e network di stakeholder coinvolti a diverso titolo con le comunità RSC, Rom Sinti e Camminanti, al fine di favorire la partecipazione dei Rom alla vita sociale, politica economica e civica” è implementata dall’Associazione temporanea di imprese composta da NOVA Onlus, Consorzio Nazionale per l’Innovazione Sociale (capofila) e i partner Fondazione Casa della Carità Angelo Abriani, Associazione 21 Luglio, Fondazione Romanì Italia, con la supervisione del Dipartimento Pari Opportunità-UNAR. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Vipera in giardino: come riconoscerla e cosa fare in caso di morso

  • Raffaele Fitto positivo al Covid-19 con la moglie, l'annuncio: "Tampone dopo contagio di uno stretto collaboratore"

  • Il Coronavirus fa ancora paura nella provincia: un decesso a Polignano, crescono i contagi a Noicattaro

  • Vento forte e temporali in arrivo nel Barese: scatta l'allerta meteo arancione

  • Contagi dopo festa di 18 anni, chiude scuola ad Altamura: "Inconcepibili party per ballare"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento