Attualità

Primo sì al Piano Sociale 2018-2010: sessantotto milioni per servizi e progettualità del welfare

Il dossier è stato presentato dall'assessore Francesca Bottalico in Giunta: nei prossimi giorni vi sarà l'approvazione della Regione e della Conferenza dei Servizi

L'assessore Francesca Bottalico

Circa 68 milioni di euro per progetti, servizi e patti di partecipazione riguardanti il welfare e l'assistenza cittadina: la Giunta Comunale ha preso atto della proposta di Piano sociale di zona 2018/2020 nell'Ambito territoriale sociale del capoluogo pugliese, condivisa dall'apposita Cabina di regia avviata negli scorsi mesi e presentata dall'assessore Francesca Bottalico. La redazione del piano ha visto cinque sedute di partecipazione con sindacati, partenariato istituizionale e terzo settore, affrontando argomenti come povertà, immigrazione, anziani, disabilità e minori ma anche famiglie, contrasto alla violenza di genere, inclusione lavorativa e serviziper l'infanzia. Centosette le realtà coinvolte con 33 progettualità presentate, 24 patti di partecipazione e 87 servizi previsti. La proposta sarà ora al vaglio della Regione: dopo la sua approvazione, provavilmente entro i primi gi9orni della settimana prossima, vi sarà il sì definitivo al documento attraverso a conferenza di servizi alla quale parteciperanno il Comune di Bari, la Città metropolitana e la ASL Bari nonché i componenti del coordinamento istituzionale.

“Si tratta del risultato di un lungo lavoro - commenta l’assessora al Welfare Francesca Bottalico - per il quale ringrazio tutti coloro che, nei diversi ruoli, hanno contribuito a progettare la programmazione sociale per il triennio 2018/20 che sarà lo strumento guida per rispondere ai bisogni sociali dei cittadini e a una città in pieno cambiamento: un percorso ancora più significativo perché ha sperimentato una forma di welfare partecipato attraverso il coinvolgimento delle più di 130 realtà sociali, socio-sanitarie, culturali, del volontariato, laico e cattolico, dei sindacati e delle istituzioni che hanno condiviso con noi il percorso di analisi e programmazione, formulando proposte poi totalmente acquisite nella nuova programmazione"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo sì al Piano Sociale 2018-2010: sessantotto milioni per servizi e progettualità del welfare

BariToday è in caricamento